-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 14 agosto 2017

Tensioni geopolitiche meno pressanti: i market movers nel breve

 
La nuova settimana è partita nel segno del rimbalzo per le Borse europee che dopo le vendite delle ultime sedute ritrovano la via dei guadagni. A favorire questa rimonta è senza dubbio l'allentamento delle tensioni sul fronte geopolitico, visto che da più parti è stata in qualche modo minimizzata l'imminenza di uno scontro militare tra Usa e Corea del Nord.
Tanto basta per regalare una certa serenità agli investitori che in queste giornate caratterizzate da bassi volumi di scambio, torneranno a focalizzare l'attenzione anche sulle indicazioni che arriveranno dal fronte macro e societario.
I market movers in America
Da segnalare che domani Piazza Affari resterà chiusa per la festività del Ferragosto insieme ad altre Borse europee, ma saranno regolarmente aperte quella londinese, tedesca e francese, oltre a Wall Street.
Sul fronte macro Usa per oggi non si segnalano aggiornamenti macro di rilievo, ma ricca di eventi sarà la prossima giornata. Oltre all'indice Redbook relativo alle vendite al dettaglio nelle maggiori catene Usa si conosceranno i prezzi import che a luglio dovrebbero mostrare una variazione positiva dello 0,1% rispetto al calo dello 0,2% precedente.
Per le vendite al dettaglio di luglio si stima un rialzo dello 0,4% rispetto alla flessione dello 0,2% di giugno, ma anche al netto della componente auto si prevede un incremento dello 0,4%  contro la flessione dello 0,2% precedente.
Da segnalare l'indice New York Empire State Manufacturing che ad agosto dovrebbe salire da 9,8 a 11 punti, mentre le scorte delle imprese a giugno dovrebbero salire dello 0,4% rispetto allo 0,3% di maggio. Per l'indice Nahb di agosto si prevede un rialzo da 64 a 65 punti.
Sul versante societario da segnalare prima dell'avvio degli scambi a Wall Street i risultati trimestrali di Home Depot (Swiss: HD-USD.SW - notizie) dai quali ci si attende un utile per azione pari a 2,21 dollari.
Mercoledì sarà diffuso l'indice settimanale relativo alle richieste di mutui ipotecari e in calendario troviamo anche i nuovi cantieri edili che a luglio dovrebbero salire da 1,215 a 1,222 milioni di unità, mentre le licenze di costruzione sono viste in calo da 1,254 a 1,24 milioni di unità.
Nel (Londra: 0E4Q.L - notizie) pomeriggio sarà presentato dal Dipartimento dell'energia il consueto report settimanale sulle scorte strategiche di petrolio. Due ore prima della chiusura di Wall Street saranno diffusi i verbali dell'ultima riunione della Fed tenutasi il 25 e il 26 luglio scorsi.
Tra i vari titoli da seguire Cisco Systems (Xetra: 878841 - notizie) che dopo la chiusura di Wall Street alzerà il velo sui conti degli ultimi tre mesi per i quali si prevede un utile per azione pari a 0,61 dollari.
Giovedì si guarderà alle nuove richieste di sussidi di disoccupazione che dovrebbero scendere da 244mila a 240mila unità. Per l'indice Filadelfia Fed di agosto si prevede un calo da 19,5 a 18,5 punti, mentre la produzione industriale a luglio dovrebbero mostrare una variazione positiva dello 0,3%, in frenata rispetto allo 0,4% precedente. In calendario anche il Superindice che a luglio è visto in salita dello 0,3% contro lo 0,6% del mese precedente. 
Da segnalare un discorso di Robert Kaplan, presidente della Fed di Dallas, ma a prendere la parola sarà anche Neel Kashkari, a capo della Fed di Minneapolis. 
Sul versante societario da segnalare prima dell'apertura di Wall Street i risultati trimestrali di Wal-Mart con un eps atteso pari a 1,07 dollari, mentre dopo la chiusura del mercato l'attenzione si sposterà sui conti di Gap che dovrebbe consegnare un utile per azione pari a 0,52 dollari.
Per l'ultima seduta della settimana è previsto un solo aggiornamento macro e si tratta del dato preliminare della fiducia Michigan che ad agosto è atteso a 94 punti, in rialzo rispetto ai 93,4 punti della versione definitiva di luglio.
In agenda un discorso di Robert Kaplan, presidente della Fed di Dallas.
Prima dell'avvio degli scambi a Wall Street saranno resi noti i risultati degli ultimi tre mesi di Foot Locker (NYSE: FL - notizie) che per non deludere le attese dovrà centrare l'obiettivo di un utile per azione pari a 0,91 dollari.
I dati macro e gli eventi in Europa
In Europa domani si guarderà alla Germania dove sarà diffuso il dato preliminare del PIL del secondo trimestre che dovrebbe mostrare un rialzo dello 0,7%, rispetto allo 0,6% dei tre mesi precedenti.
Mercoledì in Europa sarà diffusa la seconda lettura del PIL del secondo trimestre che dovrebbe mostrare un rialzo dello 0,6%, in linea con la lettura precedente. Lo stesso dato in Italia è visto in positivo dello 0,4%, anche in questo caso in linea con la rilevazione precedente.
Giovedì si guarderà al dato finale dell'inflazione di luglio che dovrebbe evidenziare una variazione negativa dello 0,5% rispetto alla lettura precedente sulla parità, mentre per la versione "core" le attese sono di un rialzo dell'1,2% su base annua, in linea con l'indicazione preliminare.
In tarda mattinata la BCE (Toronto: BCE-PRA.TO - notizie) pubblicherà i verbali dell'ultima riunione di politica monetaria tenutasi il 19 e il 20 luglio scorsi.
Infine, venerdì è atteso in Europa il dato relativo alla bilancia delle partite correnti di giugno, mentre in Germania i prezzi alla produzione a luglio dovrebbero attestarsi sulla parità, in linea con l'indicazione precedente.
A mercati chiusi è atteso il verdetto di Fitch sul rating della Grecia.
I titoli da seguire a Piazza Affari
A Piazza Affari mercoledì saranno da seguire i titoli del settore oil in vista del report sulle scorte strategiche Usa di petrolio.
Al momento non si segnalano titoli e temi di particolare rilievo per le sedute di giovedì e venerdì.
 

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.