-

Class CNBC
Share Video
Share Video
-04:40Live-04:40
Live

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 22 agosto 2017

Sotto la lente dell'analisi tecnica


La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).
Ubi Banca
Seduta volatile per Ubi Banca (-1,52%) che a fine seduta si allontana dai massimi di inizio luglio a 4,18.

Una vittoria su questi livelli segnalerebbe la ripresa dell'uptrend in atto dai minimi di giugno con target a 5 euro circa, lato alto del canale crescente che parte dallo scorso dicembre. Discese sotto 3,88, media mobile a 50 giorni, anticiperebbero invece il test a 3,56 della base del citato canale.
-Target: 4,50 euro
-Negazione: 3,85 euro
-RSI (14): neutrale
*FCA *
FCA (+6,92%) sale con decisione oltre il top del 15 febbraio, a 11,123 euro.
La rottura di quei livelli ha inviato nuovi segnali di forza in grado di rilanciare l'uptrend di lungo corso verso 12,50 e fino a 13,35 euro. Sotto 10,46 rischio di rivisitazione dei supporti a 9,77. 
-Target: 12,50 euro
-Negazione: 10,46 euro
-RSI (14): neutrale
Safilo
Safilo (+0,34%) prova a opporsi alle pressioni ribassiste, ma resta sotto i 6 euro su livelli del 2012.

Il titolo dovrà tornare sopra gli ex supporti a 6,25 per allentare la tensione, ma solo oltre 6,80, linea che scende dai massimi dello scorso ottobre, potrebbe trovare gli spunti per recuperare terreno. Negativi invece ripiegamenti sotto area 5,70, minimi di settembre 2012.
-Target: 6,80 euro
-Negazione: 5,70 euro
-RSI (14): neutrale
IGV
IGV (-2,41%) prolunga il rally in direzione dei top del 2011 a 2,30 circa, poi inverte la rotta.
Nel breve termine è infatti possibile un rallentamento, a causa dell'ipercomprato presente sui principali oscillatori grafici a causa della velocità del movimento. Solo il ritorno sotto 1,50 potrebbe vanificare i recenti sforzi comportano un nuovo test di 1,37 euro.
-Target: 2,30 euro
-Negazione: 1,50 euro
-RSI (14): ipercomprato
*Saras
*
Saras (+0,21%) sta raccogliendo le energie necessarie per reagire dal supporto dinamico offerto in area 1,85 dalla linea che sale dai minimi di febbraio.

Servirà il ritorno sopra 1,97 euro per intravedere concreti segnali di miglioramento capaci di riportare il titolo sopra i 2 euro e verso i massimi allineati di maggio e giugno a 2,288 euro. Nella direzione opposta discese sotto la trend line citata potrebbero deteriorare la struttura rialzista anticipando cali estesi verso 1,55 almeno.
-Target: 2,288 euro
-Negazione: 1,85 euro
-RSI (14): neutrale
(CC - www.ftaonline.com)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.