-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 7 agosto 2017

Piazza Affari fuori dal trading range: il rialzo può continuare


L'ultima seduta della scorsa settimana è stata archiviata con il segno più dalle Borse europee che, dopo una mattinata debole, sono riuscite ad imboccare la via dei guadagni, presentandosi al close in rialzo. Il Ftse100 è salito dello 0,49%, ma sono riusciti a fare meglio il Dax30 e il Cac40 che hanno guadagnato rispettivamente l'1,18% e l'1,42%.
In salita anche Piazza Affari dove il Ftse Mib ha terminato gli scambi a 21.935 punti, su nuovi top dell'anno, con un progresso dello 0,65%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 21.961 e un minimo a 21.722 punti.


E' preceduto dal segno più anche il bilancio settimanale visto che nelle ultime cinque sedute l'indice delle blue chips ha guadagnato il 2,36% rispetto al close del venerdì precedente.

Nuovi top dell'anno per il Ftse Mib: i prossimi target al rialzo

L'indice delle blue chips nelle prime sedute della scorsa settimana ha continuato ad oscillare intorno all'area dei 21.500/21.600, violata nella giornata di giovedì.
Prima del week-end si è avuto l'allungo decisivo che ha permesso alle quotazioni di superare i precedenti massimi dell'anno segnati a maggio in area 21.800, con successiva estensione rialzista verso la soglia psicologica dei 22.000 punti.
L'evoluzione delle ultime sedute ha permesso al Ftse Mib di smarcarsi dalla lunga fase laterale che aveva ingabbiato le quotazioni tra i 20.500 e i 21.500/21.600 punti, aprendo le porte ad ulteriori evoluzioni positive nel breve.


Il prossimo ostacolo con cui fare i conti è quello di area 22.000, superata la quale l'indice potrà allungare il passo verso i 22.400/22.500 punti, dove in prima battuta si dovrebbe assistere ad una pausa prima di ulteriori salite.
La mancata rottura dei 22.000 punti potrebbe favorire dei pull-back in direzione dei 21.800 prima e in seguito verso i 21.600/21.500 punti, precedenti resistenze e ora supporti.

Segnali di incertezza si avranno con discese al di sotto dei 21.600/21.600 punti, con possibili ripiegamenti verso i 21.200/21.150 prima e i 21.000 punti in un secondo momento.
Alla luce della buona intonazione mostrata dagli altri mercati e del ritracciamento che sta interessando il cambio euro-dollaro, è lecito attendersi ulteriori sviluppi positivi a Piazza Affari, con potenziali allunghi del Ftse Mib verso gli obiettivi segnalati prima.

I market movers in America e in Europa

La prima seduta della prossima settimana sarà piuttosto agevole sul fronte macro visto che in America non sono previsti aggiornamenti di rilievo.

Prima dell'avvio degli scambi a Wall Street saranno diffusi i conti trimestral di Tyson Foods dai quali ci si attende un utile per azione pari a 1,13 dollari. 
In Europa sarà diffuso l'indice Sentix che ad agosto dovrebbe calare da 28,3 a 27,8 punti, mentre in Germania si guarderà alla produzione industriale che a giugno dovrebbe mostrare una variazione positiva dello 0,2%, in frenata rispetto all'1,2% di maggio.

I titoli da seguire a Piazza Affari

A Piazza Affari saranno diffusi i risultati del primo semestre di Tecnoinvestimenti.
Sotto i riflettori Banco BPM che venerdì scorso dopo la chiusura del mercato ha diffuso i conti dei primi sei mesi dell'anno, archiviato con un utile peri a 94 milioni di euro, al netto di alcune voci straordinarie, rispetto alla perdita di 230 milioni dello stesso periodo del 2016.
Il risultato della gestione operativa è salito da 774,86 a 853,56 milioni di euro, mentre i proventi operativi sono rimasti sostanzialmente invariati a 2,38 miliardi di euro. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.