-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 23 agosto 2017

Piazza Affari ancora al sicuro per ora. Spunti attesi domani


Il rimbalzo di ieri ha avuto vita breve per le Borse europee che a distanza di poche ore sono tornate a perdere terreno. Gli indici hanno chiuso gli scambi in calo, ma con variazioni percentuali ben più contenute di quelle di ieri, visto che il Dax30 e il Cac40 sono scesi rispettivamente dello 0,45% e dello 0,32%, mentre il Ftse100 ha evitato il segno meno con un frazionale rialzo dello 0,01%.

Il Ftse Mib tiene i supporti per ora

In rosso Piazza Affari che ha perso terreno per la terza seduta consecutiva, con il Ftse Mib fermatosi a 21.620 punti, in calo dello 0,5%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 21.844 e un minimo a 21.541 punti.


Al pari di quanto accaduto ieri, anche oggi il Ftse Mib ha provato a recuperare terreno, salvo poi cedere il passo alle vendite e scendere ad un passo dall'area dei 21.500 punti prima di un recupero poco sopra area 21.600 in chiusura di sessione. 
Il quadro tecnico del mercato non ha subito particolari modifiche nelle ultime ore, visto che l'impostazione rialzista del Ftse Mib è confermata al momento, malgrado la negatività delle ultime sedute.
Un primo segnale di debolezza arriverà dalla rottura dei 21.500 punti, sotto cui la discesa proseguirà verso i 21.300 prima e i 21.200/21.150 punti in seguito.

Ulteriori evoluzioni negative porteranno ad un test di area 21.000, la violazione della quale costringerà a spostare l'attenzione sui 20.800 punti prima e sui 20.550/20.500 punti in seguito.
Quest'ultimo baluardo sarà da difendere con forza per evitare approfondimenti ribassisti che porteranno ad un'inversione del trend in atto, con il rischio di discese verso i 20.000/19.950 punti, ossia in direzione del gap-up lasciato aperto lo scorso 24 aprile.
Al rialzo segnali di ripresa si avranno con la rottura dei 21.800 punti, preludio ad un nuovo test di area 22.000/22.050.

Positivo sarà il superamento di questo ostacolo che aprirà le porte ad una prosecuzione del rialzo verso l'obiettivo dei 22.400/22.500 punti, con eventuali allunghi fino ai 22.800/23.000 punti nella migliore delle ipotesi.
Non modifichiamo la nostra view costruttiva su Piazza Affari, pur consapevoli che le prossime due sedute saranno con buona probabilità dominate da un clima di attesa in vista degli interventi della Yellen e di Draghi al simposio di Jackson Hole venerdì.

I market movers in America e in Europa

Domani sul fronte macro Usa si conosceranno le nuove richieste di sussidi di disoccupazione che dovrebbero salire da 232mila a 238mila unità, mentre le vendite di case esistenti a luglio dovrebbero salire leggermente da 5,52 a 5,53 milioni di unità.


Da segnalare che in giornata è previsto l'avvio del simposio di Jackson Hole che durerà fino a sabato.
Sul versante societario da segnalare prima dell'avvio degli scambi a Wall Street i risultati trimestrali di Abercrombie & Fitch che dovrebbe riportare una perdita per azione di 0,33 dollari.
In agenda anche i conti di Dollar Tree e di Tiffany per i quali si prevede un eps pari a 0,87 dollari, mentre a mercati chiusi si guarderà alla trimestrale di Broadcom che per non deludere le attese dovrà centrare l'obiettivo di un utile per azione pari a 4,03 dollari.
In Europa si guarderà alla Francia dove è atteso l'aggiornamento relativo alla fiducia delle imprese che ad agosto dovrebbe scendere da 109 a 108 punti. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.