-

Class CNBC
Share Video
Share Video
-04:40Live-04:40
Live

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 8 agosto 2017

Mediobanca è un buon affare dopo i conti? La view degli analisti

Mediobanca è un buon affare dopo i conti? La view degli analisti
La seduta odierna prosegue senza infamia e senza lode per Mediobanca (Milano: MB.MI - notizie) che, dopo aver guadagnato circa un punto percentuale ieri, oggi ha avviato gli scambi sulla parità. In seguito il titolo ha perso terreno scendendo a segnare un minimo intraday a 9,04 euro, salvo poi risalire la china e presentarsi negli ultimi minuti a 9,095 euro, con un frazionale rialzo dello 0,06% e circa 700mila azioni transitate sul mercato fino ad ora, contro la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 3,7 milioni di pezzi.
I giudizi di BoA e di Morgan Stanley (Xetra: 885836 - notizie)
Mediobanca non più tardi di venerdì scorso ha diffuso i risultati dell'esercizio 2016-2017, archiviato con un utile in rialzo oltre le previsioni. Da segnalare che l'istituto di Piazzetta Cuccia ha aumentato il dividendo a 0,37 euro, con un incremento del 37% rispetto a quello dell'esercizio precedente e un payout che passa dal 38% al 43%.
Il titolo ha raccolto consensi dopo la diffusione dei conti che sono stati positivi secondo Bank of America (Swiss: BAC-USD.SW - notizie) -Merrill Lynch, i cui analisti hanno deciso di ribadire la raccomandazione "buy", con un prezzo obiettivo a 10,5 euro.
A mantenere una view bullish è anche Morgan Stanley che non più tardi di ieri ha reiterato il rating "overweight", con un target price ritoccato verso l'alto da 10,5 a 10,7 euro.
Gli analisti segnalano che l'istituto di Piazzetta Cuccia ha evidenziato dei trend solidi con un margini di interesse e commissioni forti nonostante alcune elementi straordinari negativi.
Sulla scia dei risultati diffusi venerdì scorso, la banca americana ha deciso di rivedere al rialzo le sue stime del 2%, mentre quelle relative al costo del rischio sono state tagliate per il 2018 da 92-95 a 86-88 punti base.
Quanto al dividendo, Morgan Stanley prevede un payout ratio del 45% nei prossimi due anni e questo implica un tasso di rendimento del dividendo del 5%.
Banca IMI resta bullish su Mediobanca
Mediobanca piace anche ai colleghi di Banca IMI che hanno rinnovato l'invito ad acquistare con un fair value in revisione. Gli analisti ricordano che in occasione della conference call il management ha fornito una prospettiva positiva per l'esercizio 2017-2018. Il margine di interesse e il reddito da commissioni sono destinati a crescere, mentre i costi operativi dovrebbero rimanere stabili o ridursi leggermente grazie alle sinergie.
Più cauto il giudizio di Equita SIM
Più cauta la strategia di Equita SIM che suggerisce di mantenere Mediobanca in portafoglio, con un prezzo obiettivo alzato del 2% a 9,9 euro. Con riferimento ai conti del quarto trimestre dell'ultimo esercizio, gli analisti hanno apprezzato il margine di interesse dell'istituto di Piazzetta Cuccia, mentre le commissioni nette sono state inferiori alle attese, ma solo a causa della contabilizzazione di un pagamento per 23 milioni di euro effettuato da Compass per il rinnovo di contratto pluriennale di distribuzione.
La SIM milanese ha definito migliori del previsto gli accantonamenti per perdite su crediti e i 20 milioni di plusvalenza sulla cessione del 3% di Italmobiliare (Londra: 0BKR.L - notizie) , compensata da 18 milioni di euro di oneri di ristrutturazione legati a Banca Esperia e Selma Leasing.
Gli analisti hanno deciso di alzare il payout al 43% con un dividendo di 0,37 euro rispetto ai 29 centesimi attesi e in confronto ai 27 centesimi dello scorso anno.
Le previsioni sull'utile 2018 sono state alzate del 4% a 774 milioni di euro, principalmente per effetto dei minori accantonamenti sui crediti.

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.