-

Class CNBC
Share Video
Share Video
-04:40Live-04:40
Live

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 8 agosto 2017

Il Ftse Mib consolida prima di nuovi allunghi: attese per domani

 
Conclusione positiva oggi per le Borse europee che oggi, malgrado qualche incertezza soprattutto nella prima parte della giornata, sono riuscite a spingersi tutte in avanti. Il Ftse100 si è apprezzato dello 0,14%, preceduto dal Cac40 e dal dax30 che hanno guadagnato rispettivamente lo 0,21% e lo 0,28%.
Ftse Mib ancora sopra quota 22.000: i prossimi target
Si è fermata poco sopra la parità Piazza Affari dove il Ftse Mib ha terminato gli scambi a 22.048 punti, con un frazionale rialzo delo 0,08%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 22.065 e un minimo a 21.947 punti.
L'indice delle blue chips si è mosso in un range di punti molto contenuto e di fatto ha consolidato i guadagni messi a segno nelle ultime giornate, mantenendosi comunque al di sopra della soglia dei 22.000 punti conquistata ieri.
Lo scenario del mercato di fatto non subisce modifiche rispetto a quello già delineatosi nelle scorse sedute. Il Ftse Mib resta ben impostato per mettere a segno nuovi rialzi che avranno come prossimo target l'area dei 22.400/22.500 punti, raggiunta la quale si dovrebbe assistere ad una pausa prima di ulteriori salite.
Ritorni al di sotto dei 22.000 punti potrebbero favorire ripiegamenti verso i 21.800 punti, precedente resistenza e ora supporto. Sotto la soglia appena segnalata ci sarà spazio per una prosecuzione al ribasso verso i 21.500 punti, violati i quali il Ftse Mib amplierà le perdite in direzione di area 21.200/21.150 prima e dei 21.000 punti in un secondo momento.
Confermiamo una view costruttiva sull'indice principale di Piazza Affari che a piccoli passi potrebbe proseguire nella sua ascesa, vista anche la volatilità quasi assente e i volumi di scambio nettamente inferiori alla media.
I market movers in America e in Europa
Domani sul fronte macro Usa oltre all'indice settimanale relativo alle richieste di mutui ipotecari, si conoscerà il dato preliminare relativo alla produttività non agricola del secondo trimestre che dovrebbe mostrare una variazione positiva dello 0,2% rispetto alla lettura invariata precedente, mentre il costo unitario del lavoro, sempre riferito al secondo trimestre è atteso in rialzo dell'1,4% dal 2,2% del primo trimestre.
Per le scorte all'ingrosso di giugno si stima un rialzo dello 0,6% in confronto allo 0,4% di maggio e nel pomeriggio sarà diffuso il consueto report settimanale sulle scorte strategiche di petrolio da parte del Dipartimento dell'energia.
Prima dell'avvio degli scambi a Wall Street saranno resi noti i risultati trimestrali di Office Depot (NasdaqGS: ODP - notizie) , con un eps atteso di 0,08 dollari, mentre a mercati chiusi si guarderà ai conti di Tata Motors (BSE: TATAMOTORS.BO - notizie) , dai quali ci si attende una perdita per azione di 4 dollari.
In Europa non sono previsti aggiornamenti macro di rilievo tranne quello in Italia relativo alla produzione industriale di giugno che dovrebbe mostrare un rialzo dello 0,2%, in frenata rispetto allo 0,7% precedente.
Da seguire in Germania l'asta dei titoli di Stato con scadenza nel 2022 per un ammontare massimo di 4 miliardi di euro, mentre in Grecia saranno offerti titoli con scadenza a 3 mesi per un importo pari a 875 milioni di euro. 
I titoli da seguire a Piazza Affari
A Piazza Affari saranno chiamati alla prova dei conti Ambienthesis (Milano: ATH.MI - notizie) , Banca Popolare di Sondrio, Enav (Milano: ENAV.MI - notizie) ed ERG (Londra: 0MHC.L - notizie) . Da seguire anche i titoli del settore oil in vista del report sulle scorte strategiche Usa nel pomeriggio.

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.