-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 5 luglio 2017

Possibile aumento di volatilità per il Ftse Mib nel breve

Seduta piuttosto volatile oggi per le Borse europee che sono riuscite comunque a strappare un piccolo segno più prima del close. Il Cac40 è salito dello 0,1%, preceduto dal Dax30 e dal Ftse100 che hanno guadagnato rispettivamente lo 0,13% e lo 0,14%.

Ftse Mib ancora inchiodato intorno ai 21.000 punti

Non è riuscita a fare altrettanto Piazza Affari che dopo essere stata l'unica a chiudere gli scambi in positivo ieri, oggi non ha evitato il segno meno.
Il Ftse Mib ha terminato gli scambi a 20.939 punti, con un ribasso dello 0,44%, dopo aver segnato un massimo a 21.084 e un minimo a 20.881 punti. 
L'indice delle blue chips non è riuscito a mantenersi al di sopra dell'area dei 21.000 punti riconquistata ieri in chiusura di sessione, fermandosi poco al di sotto di tale soglia.
Di fatto il quadro tecnico del mercato non ha subito alcuna modifica rispetto a quando già delineato nelle ultime sessioni.

Non possiamo fare altre che confermare i livelli già segnalati nelle rubriche precedenti, con una resistenza a 21.150/21.200, il superamento della quale permetterà di interrompere la fase laterale in atto. 
Oltre il livello appena indicato il Ftse Mib allungherà il passo verso i 21.500 punti, con successivo approdo sui massimi dell'anno in area 21.800, senza escludere estensioni rialzista fin verso la soglia psicologica dei 22.000 punti.
Al ribasso il primo sostegno da monitorare è in area 20.700, sotto cui il focus si sposterà sui 20.550/20.500 punti.

Molto importante sarà la tenuta di questo livello perchè una rottura dello stesso porterà ad un'interruzione del trading range, con implicazioni ribassiste più o meno pesanti.
Sotto i 20.550/20.500 la discesa del Ftse Mib proseguirà verso area 20.000, con conseguenze chiusura del gap-up lasciato aperto il 24 aprile scorso a 19.930 punti.
L'indice dovrebbe riuscire a ripartire da questa soglia di prezzo, ma se ciò non dovesse accadere assisteremo ad ulteriori flessioni verso i 19.500 punti prima e i 19.000 in un secondo momento.
Molto potrebbe dipendere dalla prossime sedute/ore, visto che a breve saranno diffuse le minute del FOMC, ossia i verbali dell'ultima riunione della Fed, mentre domani e dopodomani il focus sarà sui dati del lavoro Usa.

I market movers in America e in Europa

Sul fronte macro Usa domani si guarderà alla stima ADP che con riferimento al mese di giugno dovrebbe segnalare la creazione di 178mila nuovi posti di lavoro nel settore privato, rispetto alle 253mila di maggio.


Per le nuove richieste di sussidi di disoccupazione le attese parlano di un frazionale calo da 244mila a 243mila unità. In agenda anche la bilancia commerciale di maggio per la quale si prevede un rosso di 46,2 miliardi di dollari, in miglioramento rispetto ai 47,6 miliardi della rilevazione precedente.
Da segnalare anche l'indice PMI servizi di giugno, mentre l'indice ISM servizi a giugno è atteso a 56,5 punti, in lieve calo rispetto ai 56,9 punti di maggio.

Nel pomeriggio sarà diffuso il consueto report sulle scorte strategiche di petrolio da parte del Dipartimento dell'energia, con un giorno di ritardo rispetto al consueto per via della festività odierna in America. 
Da seguire un discorso di John Williams, presidente della Fed di San Francisco.
In Europa si guarderà alla Germania dove saranno diffusi gli ordini all'industria che a maggio dovrebbero mostrare una variazione positiva dell'1,8%, in deciso rialzo rispetto alla flessione del 2,1% precedente.


Da seguire in Francia l'asta dei titoli di Stato con scadenza nel 2027 e nel 2028 per un ammontare compreso tra 7,5 e 8,5 miliardi di euro, mentre in Spagna saranno collocati titoli con scadenza nel 2022 per un importo tra 3 e 4 miliardi di euro.

Titoli oil sotto i riflettori a Piazza Affari

A Piazza Affari da seguire i titoli del settore oil in vista del report sulle scorte strategiche di petrolio. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.