-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 31 luglio 2017

L'analisi tecnica sui principali listini europei

 
FTSEMIB INDEX
Dopo quattro sedute consecutive al rialzo, il Ftse Mib ha invertito la tendenza chiudendo in negativo venerdì scorso. Il bilancio dell’ottava rimane positivo anche se l’indice ha così negato il superamento della resistenza di area 21.570, effettuato giovedì. L’impostazione del quadro grafico rimane positiva con il sostegno che arriva dalla linea di tendenza tracciabile con i minimi del 30 giugno e 24 luglio, transitante a 21.350 punti. La caduta di questo supporto dinamico porterebbe poi al test dei livelli statici a 21.190/200. Il grafico a 30 minuti permette di apprezzare la prossimità del test della linea di tendenza citata. Rimbalzo su questo livello dinamico favorirebbero ritorni verso area 21.500. All’opposto una caduta, confermata in chiusura di seduta, avrebbe potenziali correttivi fin sui minimi di luglio in area 21.150.
SCENARIO RIALZISTA
Long su test e tenuta trendline ora a 21.350 con target a 21.450 e 21.565. Stop loss su chiusure inferiori a 21.310 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Operatività short sotto 21.090 con obiettivi a 21.022 e 20.926. Lo stop loss potrebbe essere posizionato su chiusura superiori a 21.132.
EUROSTOXX 50
Dopo aver fallito l’obiettivo minimo della conquista di quota 3.500 punti, l’Euro Stoxx 50 ha vissuto la passata settimana tra questo livello e gli importanti supporti statici di area 3.435 punti. Il ribasso della seduta di venerdì fa propendere per un prossimo test di questi supporti. Una violazione, confermata in chiusura di seduta, metterebbe in pericolo la soglia dei 3.400 e chiuderebbe una figura triangolare con obiettivi ribassisti in area 3.215 punti. Un rilancio dello scenario grafico, attualmente inserito in un trend ribassista indicato dalla linea di tendenza discendente dai massimi dell’8 maggio e 20 giugno, transitante in area 3.530 punti.
SCENARIO RIALZISTA
Long solo oltre 3.471 punti avrebbero target a 3.488 punti e 3.498 con uno stop loss che scatterebbe a 3.460 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Possibile apertura di posizioni short da 3.470 avrebbero obiettivi a 3.450 e 3.435. Lo stop loss scatterebbe a 3.494 punti.
DAX
Toni negativi, la settimana passata per il Dax che è sceso, con la seduta di venerdì, a chiudere virtualmente (mancavano solo pochi punti) il gap rialzista lasciato aperto lo scorso 24 aprile da quota 12.091 punti. Per l’indice tedesco è ora importante arginare qui la discesa in essere dai massimi di giugno, per non rischiare di scivolare sotto la soglia psicologica di area 12.000. Un stabilizzazione del quadro grafico si avrebbe con il recupero di 12.341 punti. Lo scenario incerto per il Dax è confermato sul grafico a 30 minuti, dove insistono due trendline ribassiste. Quella di più breve periodo discende dai massimi del 20 e 26 luglio e attualmente transita poco sotto i 12.200 punti.
SCENARIO RIALZISTA
L’apertura di posizioni long da 12.185 punti avrebbe target a 12.233 e 12.300 punti. Lo stop loss potrebbe essere collocato 12.140.
SCENARIO RIBASSISTA
Nuovi short potrebbero essere avviati sotto 12.090 punti con obiettivi a 12.000 e 11.950 punti. Lo stop loss scatterebbe a 12.140.
Contenuti pubblicati integralmente sul sito  Investimenti Bnp Paribas

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.