-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 26 luglio 2017

L'analisi tecnica sui principali listini europei


Investimenti Bnp Paribas
 
FTSEMIB INDEX
Quadro grafico sfidante per il mercato italiano. L’indice FTSE Mib ieri ha compiuto un veloce allungo sopra 21.400 punti andando ad attaccare, senza successo, le resistenze statiche a 21.570 punti. E’ il sesto attacco in meno di due settimane e a questo punto il superamento di questa barriera diventa un requisito indispensabile per poter proseguire la settimana all’insegna dei rialzi e giungere senza più intralci presso i primi obiettivi intermedi collocati a 21.800 punti. Nonostante queste premesse, un ritorno sotto quota 21.400 punti non sarebbe comunque da interpretare come un segnale di cedimento, ma solo come fisiologica oscillazione di prezzo dovuta a temporanee fasi di take profit.
SCENARIO RIALZISTA
Long su rottura 21.430 punti, con stop a 21.290 punti, hanno target a 21.600 e 21.800 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Short su mancata violazione a 21.500 punti, con stop a 21.590 e target a 21.200 e 21.090 punti.
EUROSTOXX 50
Fase di assestamento per l’Eurostoxx 50. L’indice paneuropeo si trova in una difficile fase di distribuzione all’interno di un rettangolo in costruzione da inizio mese, fra le resistenze statiche a 3.500 e i supporti a 3.440 punti. Le quotazioni hanno già tentato un difficile recupero oltre il bordo superiore della figura tecnica prima citata, tuttavia hanno dovuto subire la spinta ribassista dettata dalla trendline discendente disegnata con i top decrescenti dell’8 maggio e 20 giugno scorso. Solo il breakout, confermato in chiusura, dei 3.500 punti potrebbe porre le basi per un altro tentativo di attacco alle resistenze dinamiche. Difficile però che un ritorno a quota 3.600 punti avvenga nel breve periodo.
SCENARIO RIALZISTA
Long su rottura 3.465 punti, con stop a 3.390 punti. Target a 3.550 e 3.600 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Nuovi short a 3.490 punti, con stop a 3.525 punti, hanno target a 3.400 punti.
DAX
Continua a peggiorare il quadro tecnico del Dax. La candela ribassista di venerdì ha portato i prezzi del mercato tedesco sotto i supporti statici a 12.310 punti, accelerando la pressione in vendita sull’indice di Francoforte. Il movimento dell’ultimo mese e mezzo ha offuscato la precedente ascesa del Dax, gettando più di un’ombra sull’effettiva sostenibilità delle quotazioni. Tuttavia, fintanto che il Dax si manterrà sopra i 12mila punti si può parlare di correzione fisiologica all’interno di un grande canale rialzista tracciato a partire dai minimi del lontano febbraio 2016. Sotto tale quota invece, l’attuale fase distributiva del mercato potrebbe assumere sempre più la fattispecie di un segnale di inversione negativo della tendenza di lungo periodo.
SCENARIO RIALZISTA
Long a 12.290 punti, con stop a 12.090 punti, hanno target a 12.500 e 12.600 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Short a 12.300 punti, con stop a 12.400 punti, primo target 12.000 e successivo a 11.890 punti.
Contenuti pubblicati integralmente sul sito  Investimenti Bnp Paribas

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.