-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 3 luglio 2017

L'analisi tecnica sui principali listini europei

 
FTSEMIB INDEX
Con la seduta di venerdì è terminato giugno e con esso la prima parte del 2017. Nell’ultimo mese il mercato italiano è rimasto impantanato in una fase laterale, all’interno di un rettangolo disegnato con le resistenze statiche a 21.170 – 21.200 punti e i supporti a 20.570 punti. Il FTSE Mib ha più volte puntellato questi sostegni di matrice statica, senza però riuscire ad imprimere l’impulso ribassista decisivo. Al rialzo, il basket italiano non ha mai chiuso una seduta sopra le resistenze citate ad inizio analisi, requisito necessario affinchè il mercato possa far prevalere le spinte rialziste sul basket. Lo scenario grafico rimane dunque incerto, con i primi segnali operativi utili che arriverebbero solo con l’uscita delle quotazioni da questo trading range.
SCENARIO RIALZISTA
Long a 20.600 punti, con stop a 20.570 punti, hanno target a 21.000 e 21.180 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Short a 20.800 punti, con stop a 21.000 e target a 20.500 punti.
EUROSTOXX 50
Per l’Eurostoxx 50 il mese di giugno è terminato con un segnale di vendita, generato sul daily chart con la candela del 29 giugno e corroborato con quella successiva del 30 giugno. Dopo la serie di top decrescenti dell’8 maggio e 20 giugno l’indice paneuropeo ha accelerato al ribasso, compromettendo la tenuta del supporto statico offerto da quota 3.500 punti. Il movimento proseguito venerdì, ha consentito al basket di chiudere il gap rialzista lasciato in eredità lo scorso 24 aprile. Rimane ora da testare il supporto dinamico disegnato con la trendline di lungo periodo che unisce i minimi del 27 giugno e 9 novembre 2016, unico sostegno grafico in grado di rilanciare le quotazioni dell’Eurostoxx 50 dopo la pausa di giugno.
SCENARIO RIALZISTA
Long a 3.450 punti, con stop a 3.400 punti. Target a 3.580 e 3.600 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Nuovi short a 3.480 punti, con stop a 3.500 punti, hanno target a 3.400 e 3.200 punti.
DAX
Giugno termina con un vistoso deterioramento del quadro tecnico del Dax. La veloce accelerazione ribassista di giovedì 29 giugno ha infatti compromesso la tenuta del sostengo dinamico offerto dalla linea di tendenza che unisce i minimi del 24 aprile e 15 giugno scorso. Questo movimento ha in effetti corroborato il segnale di debolezza generato nelle due sedute precedenti, quando il basket ha effettivamente rotto al ribasso il supporto statico di breve collocato a 12.677 punti. Rimane ora da capire se lo scivolone sotto quota 12.500 sia solo temporaneo e propedeutico ad una fase di riaccumulazione per scaricare le tensione che si erano accumulate sugli indicatori del paniere, oppure la correzione in atto possa proseguire sino ai primi supproti utili a quota 12.090 punti, dove peraltro si andrebbe a chiudere il gap rialzista lasciato in eredità lo scorso 24 aprile.
SCENARIO RIALZISTA
Long a 12.500 punti, con stop a 12.289 punti, hanno target a 12.677 e 12.830 punti.
SCENARIO RIBASSISTA
Short a 12.450 punti, con stop a 12.600 punti, primo target a 12.242 e successivo a 12.090 punti.
Contenuti pubblicati integralmente sul sito  Investimenti Bnp Paribas

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.