-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 20 luglio 2017

Il mercato guarda ancora in alto, ma poche sorprese nel breve


Davide Pantaleo
Il mercato guarda ancora in alto, ma poche sorprese nel breve
Di (KSE: 003160.KS - notizie) seguito riportiamo l'intervista realizzata ad Antonello Marceddu, trader di Tag Group, al quale abbiamo rivolto alcune domande sui principali indici azionari, con una particolare attenzione rivolta a Piazza Affari.
Il Ftse Mib sta provando a mettere sotto pressione l'area dei 21.500 punti che per ora sembra contenere la spinta rialzista. Prevede ulteriori progressi nel breve?
Per il Ftse Mib l'area dei 21.600 punti è un livello davvero forte e questo induce a credere che con lo sforamento al rialzo di questo ostacolo sarà molto agevole un approdo sui massimi dell'anno in area 21.800.
Allo stato attuale però stiamo ancora vivendo una fase di lateralità che non ritengo pericolosa, e che al contrario può anche fare bene al mercato. Del resto il Ftse Mib ci sta abituando in qualche modo a queste lunghe fasi di trading range alimentate da vari fattori per cui gli investitori si trovano un po' con le ali tarpate ad operare sul nostro mercato.
Faccio riferimento in particolare alla tassazione e alle innovazioni sul fronte legislativo che il Governo avrebbe allo studio. Questo fa sì che solo le mani forti possano pensare di operare, tagliando fuori il popolo dei trader che rischiano di allontanarsi dal mercato per via dell'aumento delle tasse.
Guardando al Ftse Mib è possibile che i corsi tentino un nuovo allungo verso i massimi di lunedì scorso in area 21.570. L'idea è che il mercato voglia mantenersi alto e sembri orientato al rialzo con primo obiettivo in area 21.600, al superamento della quale probabilmente assisteremo ad un'espansione della volatilità al rialzo.
Ritengo però che un simile scenario andrà a concretizzarsi più avanti nel tempo, visto l'approssimarsi del mese di agosto che di solito porta ad una contrazione dei volumi sul mercato, con movimenti calmierati dalla stagionalità.
Confermo l'idea già espressa in occasione dell'ultima intervista la scorsa settimana, ribadendo che almeno nel brevissimo non mi aspetto da parte del Ftse Mib il superamento dei massimi dell'anno in area 21.800.
Al ribasso il primo livello da monitorare è quello dei 21.200 punti che difficilmente dovrebbe essere violato al ribasso almeno nell'immediato.
Sono più propenso a credere in una fase laterale nel breve con probabili sviluppi di altro tipo a partire dalla fine del terzo trimestre dell'anno. 
Il dollaro-yen continua a muoversi verso il basso senza trovare al momento appigli per un recupero degno di nota. Quali sono le sue attese per questo cross nel breve?
Sto vedendo il dollaro un po' in crisi in attesa degli importanti appuntamenti con la BCE (Toronto: BCE-PRA.TO - notizie) e con la Bank of Japan. Il dollaro-yen ha segnato un doppio massimo su una resistenza settimanale a quota 114 e credo voglia continuare al ribasso, perchè vedo il mercato in questo momento più eurocentrico che non dollarocentrico.
E' possibile che il dollaro-yen scenda in maniera vistosa verso il supporto mensile di area 110, anche alla luce dell'andamento ribassista registrato nelle ultime ore dall'euro-yen.
Yen ed euro in questo momento stanno rafforzando le loro posizioni nei confronti del dollaro e questo mi porta a vedere un obiettivo per l'usd/yen in area 110. In caso di ulteriore debolezza a ridosso di questo livello, potremo vedere il dollaro-yen su soglie ancora più basse in area 108,5/108.
Dopo aver avvicinato l'area dei 1.200 dollari, l'oro ha avviato un recupero che lo ha riportato al di sopra dei 1.240. Il rimbalzo in atto è destinato a proseguire?
A livello grafico il supporto settimanale a 1.220/1.218 dollari ha dato consistenza al movimento di recupero dell'oro. Il gold è ancora in una fase laterale di più ampio respiro rispetto al range precedente, con un primo minimo il 3 luglio, il secondo il 10 luglio e un terzo il 14 del mese in corso.
Il gold potrebbe continuare a salire in direzione dei 1.257/1.260 dollari l'oncia, ossia i massimi di breve periodo consegnati prima di fine giugno che a mio avviso potrebbero essere raggiunti nuovamente anche in maniera abbastanza veloce.

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.