-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 7 luglio 2017

Cosa monitorare a Piazza Affari (e non solo) nei prossimi giorni

Alle 10 l'indice italiano segnava un passivo dello 0,62% (20.953 punti) mentre anche le altre piazze europee era in territorio negativo: il Dax a -0,2%, il Cac40 a -0,3% e il Ftse 100 di Londra era  a -0,25%. L'estate si fa sentire? Meglio allora approfittare per qualche buon affare. I suggerimenti di Sante Pellegrino, trader professionista.  
S&P500
La zona di supporti è individuabile nell'area che va da 2.400 a 2.360 mentre quella di resistenza è a 2.460/2.475. L'indice si trova ingabbiato da lungo tempo in quest'area di accumulazione di volatilità sui massimi storici. Quindi l'abbandono del supporto di 2.400 spingerà molto probabilmente in velocità prima sul livello 2.360 poi su area 2.300.
Dax
L'indice è appena uscito da un momento di lateralità che andava tra i 12.900 e i 12.500. Quest'ultimo livello dall'essere il supporto di questo movimento laterale è diventata la resistenza; per questo motivo se il Dax dovesse violare i 12.300 accelererà verso i 12.100/12.000 punti che diventerebbe zona di supporto , m entre la zona di resistenza, peraltro fortissima, sarà quella che va dai 12.800 ai 13mila punti.

  EUR/USD
EUR/USD, recentemente uscito da questo laterale imbarazzante che lo costringeva a muoversi tra 1,090-1,050; rotta questa lateralità si è diretto verso al resistenza storica che è 1,15. Qui il mercato è arrivato in ipercomprato e ha iniziato un suo ritracciamento. La zona di supporto dell'EUR/USD rimane comunque 1,11-1,12 mentre quella di resistenza, ancora forte, resta sempre 1,145-1,15.

Ftse Mib
In grande lateralità tra i 20.500 e 21.400. Si evidenzia una grande compressione di volatilità. Se dovesse essere violato il supporto a 21.500 ci sarebbe l'accelerazione a 20.250 prima e 19.500 dopo.


Petrolio
Arriva in ipercomprato a 47 dollari per barile, livello che risulta essere il vecchio supporto da cui poi ha accelerato per i 42 dollari. Ora questi 47 dollari sono invece diventati resistenza ma se tra i 47 e i 46,50 dollari dovessero esserci vendite, si verificherà un 1-2-3 ribassista e alal violazione dei 44,50 ci sarà nuovamente l'obiettivo di 43 prima e 42 dollari dopo.


Enel (Swiss: ENEL.SW - notizie)
Il titolo ac cel e ra verso il ribasso con la rottura del supporto a 4,70. Primo obiettivo di ribasso 4,60, secondo obiettivo 4,50 e in caso di aumento della volatilità su tutti i mercati potrebbe toccare i 4,12-4,15. Caso contrario, la zona di resistenza, difficile da superare, sarebbe i 4,88 euro.


Eni (Londra: 0N9S.L - notizie)
Alla pari del petroli o mantiene un trend molto ribassista. I 13 euro sono il target finale di questa discesa dove c'è un fortissimo ipercomprato. Una strategia al rialzo è preferibile con una rottura in breakout della trendline ribassista di 13,50 con stop loss sotto i 13 euro.


Generali (EUREX: 566030.EX - notizie)
Il titolo mantiene onore all'indice perchè rimane impostato al rialzo anche se gira sempre attorno ad un grande rettangolo di volatilità compressa che va dai 15,50 ai 13,50. Quindi un movimento al rialzo sarà solo alla rottura dei 15,50 molto improbabile tra l'altro, perchè la volatilità storica dell'azionario è ai minimi, perciò sui 15,50 è bene prestare molta attenzione visto che potrebbe essere una trappola per tori. Riassumendo: obiettivo 15,50, resistenza fortissima da superare. Caso contrario short dai 14 per un target di 13,50 prima e 12,50 successivamente.


Intesa
Conserva buoni presupposti nonostante l'operazione del salvataggio delle banche venete. La resistenza storica, livello i ntorno al quale si mantiene è di 2,85 superamento del quale potrebbe spingere, cosa molto difficile, anche a 3 euro. Siamo in ipercomprato ed è molto probabile che si vada ad appoggiare a un supporto di 2,80; solo un abbandono di 2,80 potrebbe spingere il titolo a 2,75 prima e 2,68 chiudendo poi il gap a 2,60.

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.