-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 27 luglio 2017

3 buy di Merrill Lynch nel settore della sicurezza informatica


Dalle pagine di 24/7 Wall St., Lee Jackson ha presentato una nuova nota sul settore networking e sicurezza informatica degli analisti di Merrill Lynch, convinti che nonostante le guidance caute fornite durante l'ultima tornata di trimestrali ci siano alcune azioni in grado di sorprendere il mercato nel secondo semestre 2017.
Ecco 3 dei nomi su cui il broker fornisce indicazioni rialziste.

Check Point Software Technologies (NASDAQ: CHKP)

Resta tra le scelte preferite del broker Check Point Software, una delle più grandi aziende nel settore della sicurezza informatica, con una storica presenza nel segmento dei Firewall.

Gli analisti di Merrill Lynch scrivono nella loro nota che la società ha riportato un'ottima trimestrale, anche se la guidance sui ricavi del terzo trimestre è risultata del 3,5% inferiore alle attese. E' dunque una reazione eccessiva il brusco arretramento del titolo, che ha perso oltre 8 dollari nella settimana trascorsa dalla presentazione dei conti.
Il broker indica sull'azione un target price a 120 dollari, che implica un buon margine di apprezzamento rispetto ai 107,57 dollari registrati al close di ieri.

Palo Alto Networks Inc. (NASDAQ: PANW) 

Attivo nel campo della cybersecurity, Palo Alto ha anch'esso archiviato il suo trimestre fiscale (il terzo) con buoni risultati.

Gli analisti segnalano nella loro nota che i ricavi a 432 milioni di dollari hanno battuto le loro previsioni di 20 milioni. "Ribadiamo il Buy perché crediamo che la guidance per il quarto trimestre sia conservativa", scrivono, fissano un target price a 170 dollari che si confronta con una quotazione ieri a 139,45 dollari.

Telefonaktiebolaget LM Ericsson (NASDAQ: ERIC)

Nonostante risultati nel secondo trimestre al di sotto delle aspettative del mercato e una guidance poco attraente, gli analisti di Merrill Lynch si dichiarano ottimisti infine anche sulle prospettive per i prossimi mesi della multinazionale svedese Ericsson.

Confermando il rating "buy", il broker cita tra i fattori d'interesse del titolo lo spazio per un miglioramento dei margini operativi - che il gruppo prevede di incrementare del 12% dal 2018 - e un attraente turnaround nel lungo termine. Ericsson paga agli azionisti un dividendo che rende ai prezzi correnti l'1,07%.
Gli analisti di Merrill Lynch indicano sull'azione un target price a 8,45 dollari, che si confronta con un prezzo di chiusura ieri a quota 6,32 dollari.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.