-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 6 luglio 2017

2017, l’anno di svolta per l’azionario europeo


Pierpaolo Molinengo
 
Jeroen Bos, Head of Equities di NN Investment Partners, vedw dati macroeconomici solidi a supporto dell’azionario sia nei paesi dei Mercati Sviluppati sia in quelli dei Mercati Emergenti e una crescita degli utili di buona qualità, guidata sia dall’espansione delle entrate che da quella dei margini. Inoltre, i premi per il rischio sono interessanti e lo slancio dei flussi in questa asset class è positivo, supportato anche dal contesto di bassi tassi d’interesse. Anche la fiducia delle imprese è elevata, come mostrano le recenti attività che le interessano, fra cui M&A e quotazioni in borsa.
Considerando tutti questi indicatori, l’azionario Europeo spicca, anche rispetto a quello americano, per via della crescita degli utili, il ridotto profilo di rischio e la valutazioni interessanti sia in valore assoluto che relativo. La regione performa meglio di altre a livello globale, trascinata principalmente dall’Eurozona.
Con l’elezione del centrista Macron in Francia e i risultati delle elezioni nei Paesi Bassi, la crescita del populismo ha visto uno stop in Europa - spiega Jeroen Bos -. Sebbene il rischio politico nell’Eurozona non sia scomparso, pensiamo che, rispetto agli sviluppi negli Stati Uniti, nell’America Latina e in diverse altre regioni, l’Europa potrebbe venir classificata persino come relativamente stabile dal punto di vista politico.
Il 2017 è stato un anno di svolta per la redditività delle società europee, in cui si è messo fine alla prolungata recessione della crescita degli utili. Abbiamo visto una crescita dei profitti attraverso la regione che ora è sostanzialmente davanti agli Stati Uniti, con una crescita attesa del 19% nel Vecchio Continente contro quella attesa del 13% aldilà dell’oceano.
L’azionario europeo sta scambiando sotto i valori storici e con uno sconto mediamente maggiore rispetto al mercato azionario degli Stati Uniti rispetto agli ultimi 20 anni - spiega Jeroen Bos -. Mentre le azioni americane sono divenute più costose negli ultimi trimestri, quelle europee sono diventate più interessanti.

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.