-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 20 luglio 2017

10 azioni che non vedono l'ora di mettersi alle spalle il 2017


Se è vero che il mercato azionario americano viaggia in prossimità dei massimi storici, suggerisce Vince Martin dalle pagine di InvestorPlace, il 2017 non è stato generoso in egual misura con tutti i titoli degli indici USA. E con qualcuno è stato anche particolarmente duro.
In qualche caso si tratta di azioni che hanno subìto cali pesanti ma ben meritati. In altri, però, le difficoltà riguardano società vittime di errori rimediabili e spesso di condizioni sfavorevoli o di un atteggiamento negativo del mercato, e che hanno dunque tutte le carte in regola per un buon rimbalzo nei prossimi mesi.

Ecco 6 dei titoli che si preparano per Martin a un 2018 ben diverso.

Tractor Supply Company (NASDAQ:TSCO)

Per Tractor Supply Company, premette Martin, il 2017 è stato l'anno della prosecuzione di un lento declino: le azioni sono crollate di oltre il 45% dalla metà del 2016 e del 30% da gennaio.
Il retailer ha certo delle colpe, visto che i suoi profitti hanno ripetutamente deluso e le vendite hanno rallentato. Ha pesato però altrettanto la generale sfiducia che afflligge la grande distribuzione a causa di Amazon. Da questo punto di vista, suggerisce Martin, è da tenere presente che Tractor ha un mercato di nicchia difficilmente scalfibile e vende un genere di prodotti che assicurano una certa protezione dalla minaccia del colosso delle vendite online.

Senza dimenticare dunque che il management ha spazio di manovra per espandere il numero di store, un rapporto prezzo utile di appena 15 volte gli utili 2017 sujggerisce che la società sia pronta a un buon rimbalzo una volta che il settore si sarà stabilizzato.

Intel Corporation (NASDAQ:INTC) 

Non è andata bene neanche al colosso dei semiconduttori Intel, che ha ceduto il 5% del suo valore quest'anno mentre i rivali continuavano a correre (Nvidia Corporation +55%; Micron Technology +45% Advanced Micro Devices +20%).

Le ragioni? Nvidia e AMD stanno sfidando il dominio della società nel mercato dei datacenter e da parte sua Intel cresce poco: gli analisti attendono per quest'anno un incremento di appena il 5% dell'eps. Resta però il fatto che l'entusiasmo verso i competitor di dimensioni minori scemerà, è convinto Martin, e la leadership di un gruppo con un elevato grado di diversificazione sarà un grosso fattore di attrazione per gli investitori.
Considerato che Intel scambia meno di 12 volte gli utili del 2018 e offre un dividend yield del 3,1%, è l'idea, la ruota riprenderà a girare presto in una direzione favorevole a Intel.

Xperi Corporation (NASDAQ:XPER)

Se quello di Intel è stato un anno moderatamente negativo, per Xperi Corporation, l'ex Tessera Technologies, si è trattato di una vera e propria debacle con il titolo che ha perso il 31% da inizio anno: dopo un quarto trimestre deludente che ha causato una brutta caduta, nel primo trimestre il gruppo non è riuscito a convincere il mercato neanche battendo le attese e adesso si muove verso i minimi degli ultimi 11 mesi.

Una scivolata eccessiva, suggerisce Martin: Xperi scambia meno di 9 volte il cash flow operativo indicato dalla guidance e circa 10 volte gli utili 2018. 

Knoll Inc (NYSE:KNL)

Nell'industria ciclica delle forniture di arredi per uffici l'elezione di Trump ha portato una fase di euforia, ricorda Martin, ma il 2017 è poi stato molto diverso per tutto il comparto: e dunque anche per Knoll.
Il suo rivale diretto, Herman Miller, ha però perso solo l'1%, mentre Knoll e gli altri due leader di settore HNI Corp e Steelcase hanno perso tutti oltre il 20%, con Knoll maglia nera: -30%. Non potrà però durare per sempre, è l'idea di Martin: con margini operativi storicamente migliori della concorrenza, un rapporto prezzo-utile di appena 12 volte, un dividend yield del 3% e il titolo ai minimi di 12 mesi, una reazione è da attendere.

Dollar Tree, Inc.

(NASDAQ:DLTR)

L'ondata di vendite che ha colpito il retail non li aveva coinvolti in una prima fase, ma ha poi cominciato a pesare anche su di loro: i cosiddetti “dollar stores”, e dunque anche Dollar Tree, vittime forse di una reazione eccessiva di fronte alla minaccia dell'e-commerce.
Come Tractor Supply, spiega Martin, anche Dollar Tree ha le sue colpe: un' acquisizione nel 2014 di Family Dollar che non ha risposto alle attese, una guidance a maggio che ha deluso, e una rinnovata vitalitè di Wal-Mart Stores che potrebbe aver sottratto una quota di mercato. Se si guarda con attenzione, è però in questo caso l'avvertimento, si tratta di una società che ha riportato per 27 trimestri consecutivi una crescita delle vendite same-store e utile per azione in aumento del 10% anno su anno nel primo trimestre 2017.

Anche in questo caso, dunque, si dovrà solo aspettare che il sentiment degli investitori migliori.

Netgear, Inc. (NASDAQ:NTGR)

Il produttore di router wi-fi Netgear, Inc. (NASDAQ:NTGR) ha ceduto  il 20% quest'anno per l'annuncio di una serie di impegnativi investimenti e per la competizione di Alphabet con il suo Google wi-fi.
Ma al gruppo non mancano i catalizzatori, come gli ottimi numeri delle sue videocamere Wi-Fi Arlo e il router di fascia alta Nighthawk. Margini previsti in miglioramento lasciano dunque prevedere un rimbalzo, considerato che Netgear mantiene un dominio in alcuni segmenti chiave.
Infine, le cose potrebbero mettersi meglio il prossimo anno per Anadarko Petroleum Corporation (NYSE:APC), che dopo una caduta di oltre il 37% finora nel 2017 ha spazio per rimbalzare anche se le quotazioni dell'oro nero non dovessero raggiungere i 50 dollari, e per BankUnited (NYSE:BKU), che ha registrato una delle peggiori performance tra i titoli di banche regionali (-13% da gennaio) e scambia 1,3 volte il book value e 12 volte gli utili 2018.

E può essere l'anticamera di un forte rimbalzo il -26% di International Game Technology (NYSE:IGT), e di J M Smucker Co (NYSE:SJM), titoli che trattano entrambi con un notevole sconto rispetto ai peer.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.