-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 12 giugno 2017

Wall Street: ora è uno dei mercati più pericolosi. Ecco perchè


Il calo, per alcuni addirittura crollo, del Nasdaq recentemente registrato a Wall Street, è solo il primo segnale di una tempesta in arrivo,che potrebbe avere conseguenze disastrose per il mercato statunitense. E non solo.

L'avviso su Wall Street 

A dichiararlo è David Stockman, a suo tempo responsabile dell’Ufficio di Bilancio durante la presidenza di Ronald Reagan.
A spaventare è ancora la politica Usa ma, secondo quanto riportato dall'esperto, lo scandalo del Russiagate in sé, per quanto particolarmente grave, quanto la discordanza esistente tra la Casa Bianca con il suo staff e il resto del sistema organizzativo e amministrativo statunitense, che sembra essersi schierato contro il presidente.
Per questo motivo Stockman non ha dubbi e dichiara che
"Questo è uno degli ambienti di mercato più pericolosi che abbiamo mai visto.

E 'la calma prima di una gigantesca, orrenda tempesta che non credo sia troppo lontana"
In altre parole, anche se questa situazione non dovesse portare all'impeachment di Trump, cosa attualmente difficile, è sicuramente una situazione che per i prossimi 4 anni sarà a dir poco insostenibile in un clima di diffidenza e sfiducia reciproca che allontana il focus della politica dai reali problemi della società Usa e dell'economia.
Il risultato? Una situazione ingovernabile e disfunzionale a Washington a sole sei settimane dalla pausa estiva di agosto. Tutto questo rende difficile, per non dire impossibile, l'approvazione di un piano esteso e radicale come quello della riforma fiscale o del pacchetto degli investimenti da 100 miliardi in infrastrutture, i due pilastri sui quali, finora, si è retto il rally di Wall Street e le ottimistiche attese degli investitori.

Non solo, ma all'orizzonte si potrebbe addirittura presentare uno scenario anche peggiore, quello di un blocco del governo con tutte le ripercussioni negative sul mercato.

La situazione alla Casa Bianca

I timori potrebbero risultare ancora più giustificati dopo gli ultimi sviluppi dell'inchiesta sui rapporti tra lo staff di Trump e i rappresentanti del governo russo.
Nello specifico le ultime rivelazioni della stampa chiamano in causa il genero del presidente, Jared Kushner e la sua startup immobiliare, ramo che ha permesso ad entrambe le famiglie di costruire le reciproche fortune. Cadre, la startup cofondata da Jared Kushner, genero e consigliere del presidente americano, è una piattaforma che fa incontrare gli operatori si basa su un cncetto classico ma con un approccio moderno: far incontrare gli operatori del real estate con gestori dei grandi capitali con consulenze specializzate.

Per lo sviluppo dell'idea, recentemente, l'azienda nata non più tardi di 3 anni fa è riuscita a trovare un finanziamento di 65 milioni di dollari. A suo favore anche grandi nomi come quelli di Andreessen Horowitz (esperto finanziatore dei social) Jack Ma (Alibaba è la sua creatura più famosa), George Soros e il fondatore di PayPal Peter Thiel.
Fin qui nulla di strano se non fosse per il fatto che il rampollo della casata, Kushner, ha omesso di indicare i nomi dei suoi sostenitori al momento della sua entrata in politica. Un particolare non da poco se si pensa che la piattaforma è indirizzata verso i grandi affari e pensata per i gestori di capitali milionari.

Un investimento che dal 2014 ad oggi ha permesso di monetizzare circa un miliardo di dollari, oltre ad attirare l'attenzione dei grandi investitori. E i conflitti di interesse sono dietro l'angolo. Di nuovo. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.