-
Quotazioni da TradingView

Class CNBC
Share Video
Share Video
-04:40Live-04:40
Live

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 9 giugno 2017

Voto Gb, forte e stabile? Chi è Theresa May, la grande sconfitta

Bea
Roma, 6 giu. (askanews) - "Forte e stabile": così Theresa May si è presentata ai britannici per convincerli a confermarla a capo del governo britannico. Ma esce dal voto più fragile e insicura che mai, perdendo la maggioranza che il suo partito conservatore aveva fino a qualche settimana Fa a Westminster. All'indomani del voto shock sulla Brexit e delle dimissioni del suo predecessore conservatore David Cameron, May si è seduta sulla poltrona di Downing Street a luglio 2016 interpretando il ruolo di leader calma e competente, in grado di gestire le turbolenze dell'uscita dalla Ue. "Brexit vuol dire Brexit" ha ripetuto a martello la donna che prima del referendum aveva fatto, molto discretamente, campagna per la permanenza nella Ue, indicando così che non intende tradire la sua missione. Seconda donna a entrare a Downing Street dopo Margaret Thatcher, May è una sessantenne alta e sottile, elegante, dai capelli corti grigi, come gli occhi.
Ha indetto le elezioni anticipate, dopo aver promesso a lungo di non farlo, per tentare di rafforzare l'esile maggioranza parlamentare in vista del difficile negoziato sulla Brexit. "Se fossi seduto a Bruxelles e la guardassi pensando che lei è la persona con cui negozierò, mi direi che è una gradassa che fugge al primo segnale di battaglia" le ha detto, spietato, il commentatore di SkyNews, Jeremy Paxman, attaccandola sulle sue giravolte in campagna elettorale. Si è rivelata a disagio nel contatto con gli elettori, limitandosi al minimo indispensabile per i bagni di folla e rifiutando un confronto televisivo diretto con il rivale Jeremy Corbyn.
Spesso paragonata all'illustre "Maggie" Thatcher, Theresa May è sembrata a volte più simile alla cancelliera tedesca Angela Merkel, che come lei è figlia di un pastore, conservatrice, pragmatica, sposata da molti anni, senza figli. Ma l'atteggiamento nei confronti del presidente Usa Donald Trump è diametralmente opposto. Angela Merkel gli è apertamente ostile mentre Theresa May lo difende, spingendosi a dichiarare che "gli opposti si attraggono".
Theresa Brasier è nata il 1 ottobre 1956 a Eastbourne, cittadina costiera nel Sudest dell'Inghilterra. Dopo gli studi di geografia a Oxford, dove ha incontrato il marito Philip, e un veloce passaggio alla Banca d'Inghilterra, è stata eletta nel 1986 consigliera del facoltoso distretto londinese di Merton prima di entrare a Westminster nel 1997 in rappresentanza del seggio conservatore di Maidenhead (sud dell'Inghilterra). Tra il 2002 e il 2003 è stata la prima donna segretario generale del patito conservatore. Nel 2005 si allea a David Cameron nella sua scalata al partito e viene ricompensata nel 2010 con il portafoglio degli Interni, che terrà fino a quando andrà a guidare il governo nel 2016. Agli Interni ha seguito la linea della fermezza, contro i criminali, ma anche contro i clandestini o i predicatori islamici.
Descritta come "una donna dannatamente difficile" dall'ex ministro conservatore Kenneth Clarke, sceglie un abbigliamento classico mitigato dalle scarpe fantasiose, in particolare leopardate. E' stata definita "calma", "sgobbona", "riservata ma molto disponibile" dai suoi ministri intervistati dall'Afp. Una delle sue collaboratrici, che ha voluto restare anonima, ha sottolineato la sua "incredibile capacità lavorativa" e il fatto che è "esigente", mentre "detesta il rischio".
Per tentare di ovviare al deficit di umanità che le viene rimproverato, ha confidato in una serie di interviste insieme al marito durante la campagna elettorale, che ama il trekking e la cucina e che l'artista di strada Banksy "non è il suo tipo". E' stata molto presa in giro negli ultimi giorni della campagna per aver confessato che una delle cose più "cattive" che ha fatto da piccola è stato "correre in un campo di grano". Nel 2013 ha rivelato di essere diabetica, ma ha sottolineato che questo non interferisce con il suo lavoro, anche se è costretta a iniettarsi insulina più volte al giorno. Occorre "conviverci" ha detto stoicamente.

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.