-

Class CNBC
Share Video
Share Video
-04:40Live-04:40
Live

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 21 giugno 2017

Libretti al portatore: stop dal 4 luglio


La lotta al contante continua. E questa volta prende di mira i libretti dei risparmiatori.

Il caso 

I libretti al portatore, sia postali che bancari, antico cimelio di un'Italia dedita al risparmio, saranno banditi dal prossimo 4 luglio.
A deciderlo è il decreto legislativo 90/2017 di recepimento della IV direttiva europea sul risparmio, quella riguardante la prevenzione del riciclaggio internazionale di denaro e del finanziamento al terrorismo. 
Nella direttiva che gestisce le «Limitazioni all’uso del contante e dei titoli al portatore» si legge infatti che è «ammessa esclusivamente l’emissione di libretti di deposito, bancari o postali, nominativi ed è vietato il trasferimento di libretti di deposito bancari o postali al portatore che, ove esistenti, sono estinti dal portatore entro il 31 dicembre 2018».
Niente più libretti al portatore, dunque.
La loro colpa? Quella di non garantire la tracciabilità del denaro.

Le alternative

Simbolo di un'Italia lavoratrice che non c'è più (dal momento che a mancare è il lavoro in sè), eredità che spesso si lasciava ai nipoti oppure utile e lungimirante regalo quando una nascita allietava la vita quotidiana, oggi sono visti alla stregua di un peccato da emendare, un'accusa diretta perchè strumento per riuscire ad occultare capitali senza trovarne l'origine, nonostante il fatto che già ad oggi sia vietato avere o trasferire libretti al portatore che registrino una cifra superiore ai 1.000 euro. Al di là dell'ironia, però, c'è da sottolineare che, stando ai dati di Poste Italiane, i libretti, sebbene per lo più già nominativi, hanno un valore che sfiora i 120 miliardi di euro.
Ad ogni modo, dopo il 4 luglio, l'unica strada per riuscire ad avere un piccolo salvadanaio, sarà quello di aprire il corrispettivo libretto con tanto di nominativo non solo dell'intestatario, ma anche del beneficiario.

Cosa fare allora, per chi, sventurato, possiede tra le mani questo ingombrante J'Accuse? La risposta è semplice: estinguerlo entro il 31 dicembre 
del prossimo anno.

Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.