-
Quotazioni da TradingView

Class CNBC
Share Video
Share Video
-04:40Live-04:40
Live

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 15 giugno 2017

Ci sono cose che il Fisco non pu toccare. Ecco quali


Tempo fa, l'allora Premier Matteo Renzi promise che Equitalia sarebbe presto sparita. La promessa è stata tecnicamente mantenuta. Peccato che però al suo posto sia arrivata un'altra agenzia dai poteri per giunta rafforzati: l'Agenzia delle Entrate-Riscossione che potrà avere accesso a una banca dati più ampia, in modo da poter riuscire a mappare meglio la situazione debitoria degli utenti.

Cosa?

Benjamin Franklin era solito dire “There were only two things certain in life: death and taxes” ovvero: ci sono solo due cose certe nella vita: la morte e le tasse.

Ma in pochi sanno che esistono cose che nemmeno il Fisco può pignorare.
Da decenni, ormai, tavole, letti, sedie, frigoriferi, cucine e fornelli sia a gas che elettrici, sono esentati dal rischio di essere portati via dall'ufficiale giudiziario così come anche l'auto ma solo ed esclusivamente se usata per scopo lavorativo.
Il Fisco non può nulla nemmeno per le assicurazioni sulla vita, salvaguardate in toto.

Casa e conti correnti

Un discorso meno definitivo viene fatto per la casa. L'immobile, infatti, non deve appartenere alle categorie di casa di lusso e dev'essere la sola costruzione posseduta dal debitore che vi ha stabilito la residenza.

Non solo, ma nella fascia di debito che va da +20mila euro fino a 120mila euro il debitore potrà vedersi accesa un'ipoteca ma non la vendita all'asta. Nel caso della presenza di altri immobili, il pignoramento arriverà solo in caso di debiti superiori ai 120mila euro su un valore totale degli immobili stessi, superiore ai 120mila euro.
Per quanto riguarda il conto corrente, la soglia di pignorabilità minima è stata fissata a 1.344,21 euro; al di sotto di questo limite il Fisco ha le mani legate.

Anche sul fronte pensione vige la regola del quinto dello stipendio come limite pignorabile oltre il quale non si può andare, ma nel caso in cui la somma sia già stata accreditata in banca, si dovrà tenere conto del minimo vitale, pari a 1,5 volte l'assegno sociale, e quindi, attualmente, 672,10 euro.



Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.