-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 8 giugno 2017

Bond oggi: la pensione? Ve la paga Petrobras: 100 anni al 7,6%


Lorenzo Raffo
 
Fra un secolo esisterà ancora la società petrolifera brasiliana Petrobras? Probabilmente la domanda non se la pone nessuno, ma l’anomalia di una sua obbligazione con scadenza a 100 anni, al momento dell’esordio sul mercato (5/6/2015), e che quindi ha una vita residua di 98 anni e che non prevede una precisa data di “call” di rimborso, sebbene l’ipotesi sia contemplata dall’emittente, rappresenta una curiosità per alcuni e un allettante strumento per altri. Noi ci rivolgiamo a questi ultimi e segnaliamo le sue caratteristiche assolutamente atipiche.
  • Valuta Usd – cedola fissa 6,85% - scadenza 5/6/2115 – Isin US71647NAN93 – ammontare di 2,5 miliardi di Usd – taglio 2.000 Usd – quotazione su varie Borse europee, fra cui Deutsche Boerse (IOB: 0H3T.IL - notizie) – liquidità elevatissima. Viene quindi trattata per l’investitore italiano sul mercato “Otc”.
La “duration” di 13,6 non è certo ottimale, ma nettamente migliore rispetto a quella di molti governativi a 50 anni. Quanto più interessa è il rendimento del 7,6%, che deriva da una quotazione attuale sui 90, salita ai massimi dopo una fase alquanto turbolenta. Emessa infatti a 81,7 – ma con rimborso che avverrà a 100 – ha in questa caratteristica un altro aspetto particolare. A inizio 2016, nel pieno dello scandalo Petrobras, il prezzo era sceso a 60 Usd, per poi progressivamente recuperare. 
Nei fondi pensione. Anche nel vostro? 
Il bond è assai trattato dagli istituzionali per i fondi “high yield” e per le posizioni pensionistiche gestite da gruppi assicurativi di vari Paesi del mondo. E’ quindi naturale chiedersi se può essere presente nei portafogli di chi punta a rendimenti di medio e lungo termine. In realtà l’emissione va vista più che per posizionamenti da cassettisti come perfetto strumento di trading. Lo dimostra il fatto che, proprio in occasione del recente riaccendersi di uno scandalo politico in Brasile, l’obbligazione abbia perso, nell’arco di poche ore, ben sette punti in percentuale, che ha riconquistato nei giorni successivi. Movimenti ancora più accentuati si sono visti nel corso del 2016, con una volatilità media superiore al 25%, il che per un bond rappresenta un valore di tutto rilievo. 
Debito record
Petrobras è una delle società più indebitate al mondo, con circa 100 miliardi di dollari di carico sulle spalle, sebbene dallo scorso anno sia in atto un intervento di riduzione dello stesso, nonché di cessione di attivi. Nel (Londra: 0E4Q.L - notizie) primo trimestre 2017 l’Ebidta è nettamente migliorato a quasi 8 miliardi dollari, ben superiore alle attese. L’esposizione alle variabili brasiliane di natura politica ed economica è innegabile, ma il gruppo resta pur sempre un gigante in campo petrolifero, con rating BB- di Standard & Poor’s, che rispecchia solo in parte la potenza di una “big oil” controllata al 100% dallo Stato. 

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.