-

Class CNBC
Share Video
Share Video
-04:40Live-04:40
Live

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 5 giugno 2017

Asia in declino ma a Tokyo il Nikkei 225 perde solo lo 0,03%


Avvia d'ottava complessivamente negativo per l'Asia, dopo un venerdì invece positivo per Wall Street, nonostante dati sull'occupazione peggiori rispetto alle attese che avevano spinto il dollaro ai minimi da novembre. Alla riapertura degli scambi sono le tensioni geopolitiche a tenere banco: la sterlina ha perso terreno dopo gli attentati di sabato a Londra.
Rimbalzano invece di circa l'1,50% i future sul greggio, dopo che Arabia Saudita, Bahrain, Emirati Arabi Uniti ed Egitto hanno interrotto le relazioni diplomatiche con il Qatar, accusato di sostenere "gruppi terroristici che mirano a destabilizzare la regione", ha spiegato Ryadh, come Stato islamico, Al-Qaeda e Fratellanza Musulmana.

Sviluppo che non sembra avere un impatto diretto sulla produzione di petrolio, il cui rimbalzo secondo alcuni osservatori è più che altro una mossa speculativa. Sul fronte valutario, lo yen è in declino di circa lo 0,20% sul dollaro dopo essersi apprezzato dello 0,90% venerdì. E alla fine di una seduta altalenante, il Nikkei 225 di Tokyo chiude con una perdita limitata allo 0,03% (fa appena peggio l'indice più ampio Topix, deprezzatosi dello 0,14%).
Tra i singoli titoli, da segnalare la perdita del 2,03% di Toyota: il colosso nipponico dell'auto ha comunicato sabato di avere dismesso a fine 2016 l'intera quota del 3% acquisita nel 2010 nel capitale di Tesla per 50 milioni di dollari (ai corsi attuali il pacchetto varrebbe oltre 1,5 miliardi di dollari e da inizio anno il titolo della società di Elon Musk si è apprezzato del 59%).
La tendenza negativa è confermata dalla perdita, seppure marginale, dell'indice Msci Asia-Pacific, Giappone escluso.

Tra le altre materie prime, l'oro è ancora in moderato progresso dopo il guadagno dell'1% registrato venerdì. A Sydney le performance sono contrastate ma minerari e bancari segnano significative perdite e l'S&P/ASX 200 si deprezza dello 0,57% in chiusura. A circa un'ora dallo stop alle contrattazioni, Shanghai Composite e Shanghai Shenzhen Csi 300 sono entrambi in declino di circa lo 0,40% mentre, in controtendenza, è intorno allo 0,60% l'apprezzamento dello Shenzhen Composite.
Negativo invece l'andamento anche per Hong Kong: l'Hang Seng perde infatti circa lo 0,30% (fa peggio l'Hang Seng China Enterprises Index, sottoindice di riferimento nell'ex colonia britannica per la Corporate China, in calo dello 0,60%). A Seoul sono le prese di beneficio a guidare gli scambi, ma il Kospi azzerra gran parte della flessione iniziale e si muove poco sotto la parità.
(RR - www.ftaonline.com)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News 

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.