-
Quotazioni da TradingView

Class CNBC
Share Video
Share Video
-04:40Live-04:40
Live

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 24 maggio 2017

Sotto la lente dell'analisi tecnica


La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).
*Elica *
Elica (+3,53%) si riaffaccia sui massimi della scorsa ottava a 1,90 circa, a contatto con la linea discendente dai massimi di aprile 2014.

La rottura di questi ostacoli, confermata dal superamento dei 2 euro, creerebbe le premesse per un ulteriore accelerazione verso 2,16/2,20 almeno poi fino a 2,346, top del 2015. Ritorno alla debolezza nel caso di discese sotto i minimi dell'ultima settimana a 1,77 circa.
-Target: 2,20 euro
-Negazione: 1,77 euro
-RSI (14): ipercomprato
Banco BPM
Reazione perentoria di Banco BPM (+5,88%) dopo l'approdola scorsa ottava in area 2,60 della media mobile a 100 giorni già testata l'11 maggio.

Conferme oltre 3/3,01 euro rilancerebbero con forza le aspettative di crescita verso target a 3,60 e 4 euro. Discese sotto la media mobile comporterebbero invece la ricopertura del gap rialzista del 24 aprile a 2,536, riferimento coincidente con la linea che sale dai minimi di novembre.
-Target: 3,60 euro
-Negazione: 2,60 euro
-RSI (14): neutrale
Prysmian
Prysmian (+2,51%) ha riconosciuto a 24 circa un valido supporto definito dalla media mobile a 100 giorni.

La tenuta di questo riferimento si rivelerà decisiva per l'orientamento delle prossime settimane. Reazioni da questi livelli dovranno comunque spingersi nuovamente sopra 25,50 per realizzare un nuovo movimento al rialzo. Ostacolo successivo a 25,90. Sotto 24 euro rischio di affondo sui minimi di febbraio/marzo a 23,30.
-Target: 27 euro
-Negazione: 24 euro
-RSI (14): neutrale
*Banca Mediolanum *
Banca Mediolanum (+1,26%) prolunga il rialzo oltre 7,50, trend line che scende dai top del 2015, inviando un segnale di forza valido nel medio lungo termine.

I prezzi dovranno superare anche il picco del 13 gennaio a 7,65 euro per avvalorare la tesi rialzista per obiettivi a 7,80/7,90 euro. Nella direzione opposta, discese sotto 7,10, linea che sale dai minimi di febbraio, riporterebbero le quotazioni a contatto con la media mobile a 100 giorni attualmente in area 6,96.
-Target: 7,80 euro
-Negazione: 7,10 euro
-RSI (14): neutrale
Campari
Campari (+0,83%) ha frenato la sua corsa a inizio maggio in area 6, senza tuttavia avviare flessioni significative.

Se quello in atto è un pennant l'uptrend potrebbe presto riattivarsi in direzione di area 6,60, target ottenuto mediante la tecnica del raddoppio del canale, disegnato dai minimi di fine 2014. Sotto 5,85 attese invece flessioni verso 5,50 poi 5,21, minimo di aprile.
-Target: 6,60 euro
-Negazione: 5,50 euro
-RSI (14): neutrale
(CC - www.ftaonline.com)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.