-

Class CNBC
Share Video
Share Video
-04:40Live-04:40
Live

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 17 maggio 2017

Sotto la lente dell'analisi tecnica


La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).
Biesse
Nuovi massimi per Biesse (+2,39%) che raggiunge l'obiettivo a 32,93 euro, ottenuto mediante la tecnica del raddoppio del canale, quello disegnato dai minimi del 2014.

L'arrivo su questi livelli e l'ipercomprato presente sugli oscillatori tecnici suggerisce di alleggerire le posizioni e di attendere una flessione prima di intervenire in acquisto. Pertanto discese fino a 24,70/24,90, minimi di metà aprile, risulterebbero del tutto fisiologici. Sotto questo riferimento tecnico il quadro di breve potrebbe indebolirsi.
-Target: 33 euro
-Negazione: 24,9 euro
-RSI (14): ipercomprato
ASTM
ASTM (+2,73%) raggiunge nuovi record assoluti a 15,81 euro ma l'RSI a 14 sedute non tocca nuovi massimi.

Si sta dunque formando una divergenza ribassista tra il grafico dei prezzi e quello dell'oscillatore, circostanza che potrebbe anticipare una pausa riflessiva. Il titolo potrebbe quindi scivolare fino a 13,42 per un test dall'alto dei top del 2015. Movimenti fino a questi livelli non disturberebbero la tenuta dell'uptrend.
Diversamente via libera verso area 12/12,30. 

-Target: 18 euro
-Negazione: 13,42 euro
-RSI (14): ipercomprato
Diasorin
Diasorin (+0%) sopra i primi supporti di rilievo a 68,50. A far temere l'avvio di una pausa correttiva più estesa, l'arrivo sul lato alto del canale che contiene il movimento ascendente partito a febbraio 2016, a 70 euro.

Discese fino a 62,50, ex resistenza definita dai massimi del 2016, risulterebbero dunque propedeutiche a nuovi rialzi. Sotto questo riferimento possibile affondo sui supporti in area 58.
-Target: 80 euro
-Negazione: 62,5 euro
-RSI (14): ipercomprato
*Saras
*
Saras (+1,23%) tocca a quota 2,134 il lato superiore del canale che sale dai minimi di febbraio, avvicinandosi ai top di ottobre 2015 a 2,158 euro.
Se anche questo ostacolo venisse superato si aprirebbero spazi di crescita in direzione di 2,30 euro, massimi di settembre 2015. Tuttavia, la presenza di un ostacolo tecnico e la situazione di ipercomprato presente sugli oscillatori grafici potrebbe favorire l'avvio di una pausa. Rischio di ritorno alla debolezza solo sotto 2 euro prologo cali verso 1,88 circa e 1,76 circa, supporto orizzontale di rilievo.
-Target: 2,30 euro
-Negazione: 1,76 euro
-RSI (14): ipercomprato
Datalogic
Datalogic (+2,71%) si spinge su nuovi record a 26,8 euro muovendosi a ridosso del lato superiore del canale che sale dai minimi di marzo.

La rottura del canale rappresenterebbe un segnale di forza per il titolo che potrebbe così ambire ad allungarsi fino a quota 30. Indicazioni di tenore opposto sotto area 24,40, preludio ad approfondimenti verso 22,90 circa, base del citato canale.
-Target: 30 euro
-Negazione: 24,40 euro
-RSI (14): neutrale
Exprivia
Exprivia (+7,31%) torna a premere sull'acceleratore dopo una breve pausa e raggiunge nuovi record a quota 1,318.
Lo slancio rialzista degli ultimi mesi ha tuttavia spinto in ipercomprato i principali oscillatori tecnici, suggerendo di adottare la massima prudenza prima di considerare interventi in acquisto per target a 1,40 circa. Eventuali flessioni fino a 1,09 potrebbero offrire spunti interessanti di acquisto sulla debolezza.

Supporti successivi a 1 euro poi a 0,86 circa.
-Target: 1,40 euro
-Negazione: 1euro
-RSI (14): ipercomprato
(CC - www.ftaonline.com)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.