-

Class CNBC
Share Video
Share Video
-04:40Live-04:40
Live

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 12 maggio 2017

Sotto la lente dell'analisi tecnica


La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).
Geox
Nuovo allungo per Geox (+13,73%) riesce a lasciarsi alle spalle la resistenza in area 2,55/2,57 e quella successiva a 2,78/2,80, quota pari al 38,2% di ritracciamento del ribasso subito da novembre 2015.

Sotto 2,46 possibile avvio di una flessione correttiva che assumerebbe toni preoccupanti solo sotto 2,27, preludendo a un affondo ulteriore verso 2,10 euro.
-Target: 2,78 euro
-Negazione: 2,27 euro
-RSI (14): ipercomprato
Fila
Negli ultimi tre mesi Fila (-1,53%) ha guadagnato oltre il 40%.
Il rialzo segue il tracciato di un canale che sale dai minimi di febbraio i cui estremi si collocano attualmente a 18,60 e 20,80 euro. La tenuta dei supporti a 18,60 favorirebbe dunque il test di 20,80, diversamente si potrebbe assistere a prese di profitto con conseguente affondo sui supporti a 17,30 e 16,20 almeno.
-Target: 20,80 euro
-Negazione: 18,60 euro
-RSI (14): ipercomprato
Unicredit
Ancora positiva Unicredit (+3,67%) che riesce ad allontanarsi dai 16 euro, lato alto del canale che parte dai minimi dello scorso luglio, dimostrando di possedere ancora energie per prolungare la crescita verso i 18,32 euro, top di aprile 2016, ed eventualmente fino ai 20 euro.

Sotto 15,40/15,50 rischio invece di rivisitazione di 14,94 euro, lato alto del gap del 24 aprile, riferimento strategico per scongiurarne la ricopertura a 13,99.
-Target: 18,32 euro 
-Negazione: 14,94 euro
-RSI (14): ipercomprato
Interpump
Interpump (+3,41%) prolunga il rally su nuovi record a 26,24 euro, senza mostrare segnali di rallentamento.
Il titolo potrebbe così puntare al test di target a 27,50 e a 30 euro per poi tirare il freno. Discese sotto 23,80 negherebbero invece tali attese anticipando cali verso area 22,50 poi a 20 euro, area di transito della media mobile a 100 giorni.
-Target: 27,50 euro
-Negazione: 23,80 euro
-RSI (14): ipercomprato
Massimo Zanetti Beverage
Massimo Zanetti Beverage (+1,46%) si riaffaccia su resistenze orizzonatali posizionate a 8,30 circa.

Il quadro grafico di medio lungo termine migliorerebbe sensibilmente nel caso di rottura di questo ostacolo, massimi da febbraio 2016, per obiettivi a 8,90 e 9,90 euro. Nella direzione opposta il cedimento di area 7,50 comporterebbe invece il ritorno all'interno della fase di congestione dell'ultimo anno e mezzo con possibili ripiegamenti verso i 7 euro.
-Target: 8,90 euro
-Negazione: 7,50 euro
-RSI (14): ipercomprato
(CC - www.ftaonline.com)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.