-

Class CNBC
Share Video
Share Video
-04:40Live-04:40
Live

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 15 maggio 2017

Piazza Affari aggiorna il top annuo: quale il prossimo target?


Seconda giornata consecutiva in rialzo per le Borse europee che oggi hanno vissuto una sessione all'insegna dell'incertezza, riuscendo comunque a terminare gli scambi in positivo. Il Cac40 e il Ftse100 sono saliti rispettivamente dello 0,22% e dello 0,25%, mentre il Dax30 ha segnato un progresso dello 0,29%.

Ftse Mib diretto verso area 22.000

In prima fila troviamo Piazza Affari che è riuscita a fare meglio delle altre Borse europee, con il Ftse Mib fermatosi a 21.704 punti, in rialzo dello 0,6%, dopo aver segnato nell'intraday un  massimo a 21.724 e un minimo a 21.559 punti.


Al pari di quanto accaduto nelle ultime giornate, l'indice delle blue chips si è mosso in un intervallo di prezzi piuttosto contenuto, riuscendo tuttavia ad aggiornare i massimi dell'anno, tanto da chiudere per la prima volta nel 2017 appena sopra la soglia dei 21.700 punti.
Con una rottura confermata di quest'area il Ftse Mib potrà allungare il passo verso il prossimo obiettivo che possiamo identificare nella soglia psicologica dei 22.000 punti.
Positivo sarà il superamento di questo ostacolo che aprirà le porte ad ulteriori apprezzamenti in direzione dei 22.400/22.500 punti, dove in prima battuta si dovrebbe assistere ad pausa prima di nuovi progressi.
Al ribasso il primo sostegno da monitorare è in area 21.500, sotto cui l'attenzione si sposterà sui 21.300 punti, minimi delle ultime sedute.

Con il cedimento di quest'ultimo sostegno la discesa del Ftse Mib proseguirà in direzione dei 21.000/20.950 punti.
In corrispondenza di tale soglia è attesa una reazione, ma se ciò non dovesse accadere bisognerà mettere in conto ripiegamenti più ampi verso i 20.500 punti, dove scatterà un primo segnale d'allarme per il Ftse Mib.

Al momento l'intonazione del mercato si conferma rialzista e non ci sono elementi di alcun tipo che possano far pensare ad un'inversione di rotta nel breve, ma è bene fare attenzione ai prossimi movimenti del Ftse Mib, al fine di verificare l'effettiva forza dello stesso.

I market movers in America e in Europa

Sul fronte macro Usa domani oltre all'indice Redbook relativo alle vendite al dettaglio nelle maggiori catene americane, si conosceranno i nuovi cantieri edili che ad aprile dovrebbero salire a 1,27 milioni di unità, mentre le licenze di costruzione dovrebbero mostrare un frazionale rialzo a 1,27 milioni di unità.
Per la produzione industriale di aprile le stime parlano di una variazione positiva dello 0,4% rispetto allo 0,5% precedente, mentre la capacità di utilizzo degli impianti dovrebbe salire dal 76% al 76,3%.  
Sul versante societario da segnalare i risultati del primo trimestre di Home Depot che saranno diffusi prima dell'avvio degli scambi a Wall Street e dai quali ci si attende un utile per azione pari a 1,61 dollari.
In Europa sarà resa nota la seconda stima del PIL del primo trimestre che dovrebbe mostrare una variazione positiva dello 0,5%, in linea con la lettura precedente.


In Francia la seconda lettura del PIL dei primi tre mesi dell'anno dovrebbe mostrare un rialzo dello 0,1% in linea con l'indicazione preliminare, ma in frenata rispetto allo 0,7% dell'ultimo trimestre del 2016. Lo stesso dato in Italia è atteso in positivo dello 0,2%, in linea con la lettura precedente.
I riflettori saranno puntati anche sulla Germania dove sarà reso noto l'indice Zew che a maggio dovrebbe salire da 19,5 a 21 punti.

Da seguire in Spagna l'asta dei titoli di Stato con scadenza a 3 e a 9 mesi per un importo compreso tra 1 e 2 miliardi di euro.

I titoli da seguire a Piazza Affari

A Piazza Affari saranno diffusi i risultati del primo trimestre di Saras e in agenda troviamo le assemblee di Leonardo, Mid Industry Capital, Trevi Group e Orsero per l'approvazione dei dati di bilancio dell'ultimo esercizio.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.