-
Quotazioni da TradingView

Class CNBC
Share Video
Share Video
-04:40Live-04:40
Live

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 10 maggio 2017

Le 10 azioni più costose della borsa americana


Il team di 24/7 Wall St. ha pubblicato ieri una interessante rassegna delle più costose azioni quotate sul New York Stock Exchange a sul Nasdaq: titoli scambiati a prezzi tanto elevati da essere difficilmente acquistabili dai risparmiatori retail, ma che meritano comunque di essere conosciuti.
Dalla lista, che include brevi descrizioni delle singole società, abbiamo estratto i primi 10 nomi con le relative performance di borsa del 2017 e i target price indicati dal consenso Thomson Reuters. 

AutoZone Inc. (NYSE: AZO)

Prezzo delle azioni: 707,05 dollari
Non ha certo vissuto finora un 2017 brillante, ma non ha neanche fatto così male da perdere il suo posto nella Top Ten dei titoli più pregiati del mercato americano: il colosso delle rivendite di ricambi auto e accessori AutoZone ha lasciato dall'inizio dell'anno sul terreno il 10% del suo valore di borsa, ha oggi una capitalizzazione di mercato di 20,2 miliardi di dollari e le sue azioni passano di mano poco sopra i 707 dollari.

Negli ultimi dodici mesi il titolo ha oscillato tra un minimo a 680 dollari e un massimo a 819 dollari, ma se si crede agli analisti ha ora ampio spazio per risalire: il target price fissato dal consenso si posiziona a quota 844,48 dollari. 

9. Intuitive Surgical Inc.
(NASDAQ: ISRG)

Prezzo delle azioni: 843,17 dollari
Salendo di una posizione - e di ben 130 dollari - troviamo la società di strumenti medicali high-tech Intuitive Surgical, che ha invece messo a segno nei primi 4 mesi del 2017 un rally di oltre il 32% e vanta oggi una una capitalizzazione di borsa di 30,71 miliardi di dollari. Le azioni del gruppo, noto per il suo sistema di chirurgia robotica Da Vinci, passavano di mano al close di ieri a 843,17 dollari e gli analisti che coprono il titolo forniscono in media un prezzo obiettivo a 842,85 dollari. 

8.

White Mountains Insurance Group Ltd. (NYSE: WTM)

Prezzo delle azioni: 868,75 dollari
Poco di più ci vuole per mettersi in tasca una singola azione di White Mountains, compagnia assicurativa che capitalizza circa 4 miliardi di dollari, è reduce da una discreta performance nel 2017 (+3,6%) e ha oscillato negli ultimi 12 mesi in un range di prezzo tra 790 e circa 948 dollari.

7.
Amazon.com Inc. (NASDAQ: AMZN)

Prezzo delle azioni: 952,82 dollari
Non è certo discreta invece - e ne sono piene le pagine dei giornali - la corsa sui listini del dominatore dell'e-commerce globale Amazon, che alla chiusura di ieri archiviava un avanzamento del 26,6% rispetto alla quotazione del primo gennaio 2017.

Un successo costruito sulla pervasività dei suoi sempre più numerosi business e sulla leadership astuta del suo CEO Jeff Bezos, sempre più prossimo a raggiungere la vetta della classifica dei Paperoni planetari. L'azione scambia adesso in prossimità dei massimi degli ultimi 12 mesi (posto a 954,40 dollari), e il target price medio indicato dagli analisti è di ben 1,092 dollari.

6.
Alphabet Inc. (NASDAQ: GOOGL)

Prezzo delle azioni: 956,71 dollari
E bisogna restare tra i big della Silicon Valley per trovare la sesta azione più cara d'America: le azioni Classe A dell'ex Google (quotate sotto la sigla GOOGL dopo lo "split azionario" del 2014) vengono scambiate sull'indice dei tecnologici di Wall Street a 956,71 dollari, ma se la previsione media degli analisti che coprono il titolo è corretta ce ne vorranno presto 1052 per acquistarle.

La capitalizzazione di mercato di Alphabet è attualmente di circa 659 miliardi di dollari.

5. Markel Corp. (NYSE: MKL)

Prezzo delle azioni: 961,74 dollari
Altra compagnia assicurativa, e ultimo titolo sotto la soglia dei 1000 dollari: sono necessari "solo" 961,74 dollari per mettersi in portafoglio un'azione di Markel Corporation, che al close di ieri sera registrava un rialzo del 6,5% da inizio gennaio e capitalizza attualmente 13,68 miliardi di dollari.

Il target price di consenso si posiziona a quota 1,005 dollari e nelle ultime 52 settimane l'azione è passata da un minimo a 811,05 e un massimo a 992 dollari.

4. Priceline Group Inc. (NASDAQ: PCLN)

Prezzo delle azioni: 1911,13 dollari
Solo un passo in classifica, ma quasi 1000 dollari in più servono per portarsi a casa un'azione di Priceline Group, la società di servizi online di organizzazione viaggi proprietaria dei siti Booking.com e KAYAK.

Il +30% messo a segno da inizio anno ha portato la quotazione poco sotto i 2000 dollari e Priceline ha oggi una capitalizzazione di mercato di 94 miliardi. E per chi se lo può permettere: il prezzo obiettivo di consenso è posizionato a quota 1953,61 dollari.

3.
NVR Inc. (NYSE: NVR)

Prezzo delle azioni: 2175,59 dollari
Poco di più, quanto basta per ritagliarsi uno spazio sul terzo gradino del podio, ci vorrà per dirsi azionisti di NVR Inc. Il titolo della società di costruzioni - che fabbrica case sotto i brand Ryan Homes, NVHomes, Rymarc Homes e Fox Ridge Homes - è un'altro di quelli che hanno messo il piede sull'acceleratore nel 2017, con un guadagno del 29,6% in poco più di 4 mesi.

Forse troppo: il target price di consenso si posiziona in questo caso sotto i livelli della quotazione attuale, poco oltre i 2106 dollari.

2. Seaboard Corp. (NYSE: SEB)

Prezzo delle azioni: 3981,59 dollari
Capitalizzazione di 4,7 miliardi, performance da inizio anno piuttosto piatta, e ovviamente un prezzo davvero poco abbordabile ha Seaboard, azienda con attività molto diversificate nel business dei prodotti agricoli (si va dall'allevamento di maiali e tacchini alla produzione di zucchero, grano e biocombustibili) e attiva anche nel trading sulle materie prime: le azioni transitavano ieri a fine contrattazioni a poco distanza dalla soglia dei 4000 dollari.
Un prezzo certamente altissimo e non certo per tutte le tasche.

Ma neanche lontanamente paragonabile a quello della più costosa azione in assoluto...  

1. Berkshire Hathaway Inc. (NYSE: BRK-A) 

Prezzo delle azioni: 246000 dollari
Detto altrimenti: duecentoquarantaseimila dollari. E' questa la stratosferica cifra che serve per guadagnarsi un posto nell'azionariato "deluxe" della holding finanziaria Berkshire Hathaway, creatura del guru della finanza mondiale Warren Buffett: le azioni Classe A del gruppo Buffett, che capitalizza qualcosa come 404 miliardi di dollari, sono senza confronto le più esclusive e "respingenti" in circolazione.

Solo per dovere di cronaca quindi riportiamo il poco utile target price di consenso di 282.350 dollari comunicato dal team di 24/4 Wall St. Ricordando però che gli investitori lasciati fuori dell'empireo della Berkshire possono consolarsi - se interessati -  con le azioni Classe B, fotografate al close di ieri al prezzo estremamente più umano di 163,46 dollari. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.