-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 22 maggio 2017

FIB: operatività valida per la giornata

Marco Benzoni
 
Oscillatori: il RSI ha recuperato riposizionandosi poco sopra la sua mediana, in linea con la continuazione del rimbalzo dai minimi della precedente seduta; non ci sono indicazioni particolari per lunedì. Lo stocastico è sempre incrociato al ribasso con la sua media mobile e ha confermato, nelle ultime sedute, una divergenza ribassista  in attesa, tuttavia, anche la conferma dai prezzi di mercato che, per ora, non è arrivata.
Volumi: nessun segnale per la prossima seduta.
Operatività su base grafica
Il nostro derivato ha aperto in gap-up e ha continuato, molto lentamente, a salire verso area 21200 circa, raggiunta e superata marginalmente senza, tuttavia, la conferma in close serale. Per la prossima seduta non ci sono indicazioni particolari salvo che un’apertura in range di prezzi ma almeno sopra 21075 seguita dalla rottura dei massimi potrebbe favorire la continuazione del recupero ma, preciso, si tratta di un’analisi forzata e a carattere altamente speculativo. In caso di ritorno sotto 20955, invece, attenzione a eventuali conferme in chiusura oraria che potrebbero ridare forza ai venditori per target area 20600 circa, area inversa del 21200 di cui sopra.
Operatività su base statica
Breve/brevissimo termine: il mercato si trova tra 21110 e 21280 circa, rispettivamente primo supporto indiretto e prima resistenza diretta; un’apertura al di fuori di questi valori, seguita su timeframe a 30/60 minuti, potrebbe favorire una migliore direzionalità con obiettivo rialzista a 21450 o, viceversa, ribassista a 21000 prima ed eventualmente 20850/900 successivamente.
Medio termine: il fib ha raggiunto progressivamente tutti i target auspicati negli ultimi mesi, con particolare rilevanza per i livelli già ampiamente citati a 20300/20350, 20650/20700 e 21000/21050 punti. L’ultimo movimento rialzista, avvenuto con un forte gap-up, ha saltato di netto il valore di riferimento che si trovava a 19600 circa e che condizionava il mercato da qualche settimana, sia al rialzo che al ribasso e che richiamava con costanza i prezzi ogni qualvolta si allontanavano; al momento, invece, le quotazioni stanno stabilmente sopra 21030, ultimo dei livelli di cui sopra, area che fa da riferimento ogni volta che il mercato ha ritracciato intraday, ma non è ancora avvenuto un reale allontanamento dallo stesso con accelerazione rialzista. Quando ciò avverrà, ci saranno discrete possibilità di vedere target superiori a 21800/21900 in primis ed eventualmente, in caso di sua successiva tenuta, anche area 22700/750 punti. Qualora, invece, si dovessero verificare nuovi ritracciamenti di una certa consistenza prima di un nuovo rialzo,  proprio area 19600 circa andrà attentamente monitorata.
Operatività su base dinamica
Si rilevano solo due supporti a 20625 e 20525, per il momento.
Trend presunto di breve termine e operatività su base ciclica
Trend grafico di brevissimo termine: mercato ancora sotto l’ex-supporto a 21230, prima resistenza a 21385.
Trend di breve termine: il mercato si è appoggiato con precisione sulla precedente resistenza di consolidamento a 20515 (minimi a 20480) e ora si è riportato sopra il primo livello sensibile a 21000.
Ciclico-prezzi: il Minor-Trend identifica ancora il laterale del mercato con chiusura, questa volta, sopra la resistenza e primo supporto a 20790 circa. Il Main-trend evidenzia un supporto di medio termine a 20060 punti circa.

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.