-

Class CNBC
Share Video
Share Video
-04:40Live-04:40
Live

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 24 maggio 2017

Banco BPM al top con alcuni rumors. Per i broker è da comprare


A Piazza Affari prosegue il buon momento per Banco BPM che oggi sale in controtendenza rispetto al mercato, mettendo a segno la migliore performance nel settore bancario e nell'intero paniere del Ftse Mib. Il titolo sta vivendo oggi la quinta seduta consecutiva in rialzo, dopo aver archiviato la giornata di ieri con un rally di quasi sei punti percentuali.

Banco BPM su nuovi massimi con volumi elevati

Gli acquisti però non si fermano e Banco BPM continua a spingersi in avanti, superando di slancio la soglia dei 3 euro e arrivando a segnare nuovi massimi dell'anno, visto che i corsi hanno già oltrepassato i precedenti top a 3,02 euro segnati nell'intraday del 26 gennaio scorso.
Mentre scriviamo Banco BPM, dopo aver segnato un massimo di giornata a 3,108 euro, viene scambiato a 3,07 euro, con un progresso del 2,68% alimentato da volumi molto elevati, visto che fino ad ora sono già transitate sul mercato oltre 34,5 milioni di azioni, al di sopra della media giornaliera degli ultimi tre mesi di poco inferiore ai 33 milioni di pezzi.

La promozione arrivata ieri da Barclays

Ieri il titolo è stato galvanizzato dalla promozione di Barclays, i cui analisti hanno migliorato la raccomandazione su Banco BPM da "equalweight" a "overweight", con un fair value alzato da 2,9 a 3,3 euro.

Dopo i buoni risultati conseguiti dal gruppo nel primo trimestre dell'anno, gli analisti hanno deciso di rivedere al rialzo le stime sull'utile netto, aumentato del 5% per quest'anno, del 6% per il 2018 e del 7% per il 2019. 

Prossima la cessione di Npl per 750 mln di euro

A scaldare invece oggi le quotazioni di Banco BPM sono le notizie riportate dalla stampa e in particolare da Milano Finanza, secondo cui il gruppo bancario si appresta a cedere il portafoglio denominato Rainbow, ossia uno stock di crediti non performanti da 750 milioni di euro messo in vendita nei mesi scorsi.
Da alcune indiscrezioni riportate da Reuters che gli investitori in gara, Blackstone, Cerberus, Bain Capital Credit e Algebris, sarebbero pronti ad offrire una cifra compresa tra 250 e 300 milioni di euro, ossia fino al 40% del valore nominale del portafoglio.
Si tratta di un prezzo molto interessante se si considera che di recente Unicredit ha ceduto sofferenze a meno del 20% del nominale e difficilmente nelle grandi cessioni è stata superata la soglia del 25%, ad eccezione delle cartolarizzazioni con garanzia pubblica.
Secondo quanto scrive Milano Finanza, la buona valutazione offerta a Banco BPM è da ricondurre alla natura principalmente immobiliare dello stock di crediti di natura ipotecaria, visto che fino ad ora le transazioni di importo maggiore hanno riguardato quasi esclusivamente crediti chirografari.


Le offerte vincolanti dovrebbero essere presentate entro il 6 giugno prossimo e intanto il titolo sconta in anticipo la buona notizia riportata dalla stampa questa settimana.

Banca IMI resta bullish sul titolo

Anche gli analisti di Banca IMI accolgono con favore queste indicazioni, segnalando che il prezzo di cui si parla per il portafoglio di Banco BPM è al di sopra di quello del 30% incorporato nel piano aziendale della banca per la cessione di crediti in sofferenza garantiti.
Banca IMI aggiunge che se l'operazione andrà in porto, sarà una parte importante del piano di dismissione dei crediti non performanti da 8,1 miliardi di euro, con un prezzo più alto del previsto.


In attesa di novità gli analisti mantengono una view bullish su Banco BPM, reiterando la raccomandazione "buy", con un prezzo obiettivo a 3,8 euro.

Più cauta Mediobanca

Cauta invece la strategia suggerita da Mediobanca Securities che sul titolo ha un rating "neutral", con un target price a 3 euro, già superato oggi dalle valutazioni di Borsa.

Gli analisti affermano che la vendita di 700-800 milioni di euro di crediti non performanti rappresenterebbe circa il 4% del totale degli Npl di Banco BPM e questa cifra, aggiunta agli 1,7 miliardi venduti nel 2016, porterebbe il totale a circa 2,5 miliardi di euro, ossia il 30% dell'importo pari a 8,1 miliardi di euro previsto entro il 2019.
Mediobanca fa notare però che il prezzo indicato dalla stampa per il portafoglio Rainbow sarebbe leggermente inferiore a quello di altre operazioni simili che hanno avuto come sottostante principalmente immobili.


 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.