-

Class CNBC
Share Video
Share Video
-04:40Live-04:40
Live

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 16 maggio 2017

Atlantia sale ancora. Analisti buy dopo l'Opas su Abertis


Prosegue l'ascesa in Borsa di Atlantia che già ieri ha catalizzato gli acquisti terminando la seduta con un progresso di circa due punti e mezzo percentuali. Il titolo ha continuato a guadagnare terreno oggi, occupando una delle prime posizioni nel paniere del Ftse Mib.
La giornata si è conclusa a 25,23 euro, con un vantaggio dell'1,69% e volumi di scambio sostenuti, visto che a fine sessione sono transitate sul mercato oltre 5 milioni di azioni, più del doppio della media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 2,4 milioni di pezzi.

I dettagli dell'Opas su Abertis

Atlantia si è riportato quest'oggi sui massimi dell'ultima decade di ottobre 2015, all'indomani dell'annuncio relativo al lancio di un'Opas su Abertis, a 16,5 euro per azione, per un controvalore pari a 16,341 miliardi di euro.


La proposta prevede la possibilità per gli azionisti di Abertis di optare, in tutto o in parte, per una parziale alternativa in azioni, ossia la possibilità di scegliere in tutto o in parte, per un corrispettivo in azioni Atlantia di nuova emissione aventi caratteristiche speciali, sulla base di un rapporto di scambio di 0,697 azioni Atlantia per ogni azione Abertis.
L'Opas ha l'obiettivo di creare il leader mondiale nella gestione delle infrastrutture di trasporto con un portafoglio di asset diversificato in 19 paesi con 14.095 km di autostrade e 60 milioni di passeggeri negli aeroporti di Roma e Nizza.


Il nuovo gruppo sarà il principale operatore di autostrade nel mondo con un Ebitda di 6,6 miliardi di euro e investimenti per 2,4 miliardi di euro.

S&P taglia l'outlook su Atlantia

All'indomani dell'Opas lanciata su Abertis, gli analisti di Standard & Poor's hanno confermato il rating di Atlantia a "BBB+", tagliando però l'outlook da "stabile" a "negativo".

Questa mossa è da ricondurre ai timori dell'agenzia di rating legati al peggioramento delle misure di credito e all'aumento del debito di Atlantia dopo l'operazione. 
Per S&P l'offerta su Abertis è in linea con la strategia di diversificazione del gruppo italiano e gli analisti valutano positivamente la transazione dal punto di vista operativo, malgrado l'aumento dell'esposizione alle valute dell'America Latina.

La view di Bca IMI

Secondo gli analisti di Banca IMI l'offerta di Atlantia su Abertis è generosa, vista la durata più corta del portafoglio rispetto alla società italiana, ma lascia spazio per una creazione di valore alla luce delle potenziali sinergie, della diversificazione geografica e dell'ottimizzazione del costo del capitale e del costo di finanziamento molto basso.
Non mancano però le incertezze sull'esito del deal, con riferimento alle autorizzazioni necessarie, alle reali opportunità di estrarre sinergie in America Latina e alla reazione degli azionisti di Abertis.

Banca IMI mantiene c comunque una view positiva su Atlantia, reiterando la raccomandazione "buy", con un prezzo obiettivo a 27,5 euro.

Equita SIM inserisce Atlantia nel suo portafoglio principale

Quest'oggi gli analisti di Equita SIM hanno deciso di inserire il titolo nel loro portafoglio principale, con un peso di 550 punti base.
La raccomandazione su "Atlantia è "buy", con un target price che viene rivisto verso l'alto da 26,5 a 28 euro. 
Gli analisti nel report odierno si sono soffermati su alcuni elementi emersi dalla presentazione dell'Opas di Atlantia su Abertis, segnalando che il costo del debito sarà dell'1,9% e che sono attese sinergie operative non quantificate.
Grazie all'operazione sulla società spagnola e al releverage, secondo Equita SIm si può stimare un incremento dell'utile per azione di Atlantia di oltre il 40% nel periodo 2018-2020, per poi scendere intorno al 10%-15% circa.


Il potenziale deciso miglioramento della politica del dividendo, che prevederà una cedola in rialzo fino al 30% nel periodo 2017-2020, era inatteso.
Gli esperti segnalano che Atlantia stand-alone tratta con un multiplo enterprise value/Ebitda 2018 di 8,7 volte, un rapporto prezzo-utili di 18 volte e un rendimento 2017 del 4,4%, mentre i nuovi multipli teorici sarebbero: enterprise value/Ebitda 2018 di 8,9 volte, price-earnings di 13 volte e uno yield 2017 del 5,5%.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.