-

Class CNBC
Share Video
Share Video
-04:40Live-04:40
Live

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 15 marzo 2017

Goldman Sachs: cautela sull'azionario in attesa della Fed


Gli analisti di Goldman Sachs Group hanno tagliato il giudizio sull'equity globale a 'neutral' in un orizzonte di tre mesi. Secondo la banca d'affari americana, quanto più si spinge avanti la tendenza reflattiva degli ultimi tempi, tanto più crescono i segnali d'allarme che pesano sui mercati azionari. 

Goldman punta sul cash

Goldman mantiene al contrario inalterate la raccomandazione 'overweight' sul "cash" (in altre parole, invita gli investitori a puntare sulla liquidità, aumentandone la percentuale in portafoglio) e quello 'underweight' sull'obbligazionario ('sottopesare') in considerazione della recente transizione delle banche centrali verso un atteggiamento "leggermente più falco".
Oggi il board di Janet Yellen alzerà con tutta probabilità i tassi d'interesse di riferimento della FED, che secondo i sondaggi di Cnbc e Wall Street Journal potrebbe poi attuare un altro ritocco a a giugno.

L'annuncio, che arriverà in Italia alle 19 circa, riguarderà probabilmente una stretta di 25 punti base allo 0,75%-1%.
“Con la spinta alla crescita che si approssima al suo picco e i tassi di interesse in crescita" scrive il team di analisti guidato da Christian Mueller-Glissmann, le condizioni "per i titoli azionari stanno diventando sempre più negative".
D'altra parte, una fase di rallentamento nel ciclo rende i listini più vulnerabili non soltano a più alti tassi di interesse, ma a qualsiasi evento perturbante che dovesse manifestarsi nel complicato scenario politico europeo, in conseguenza della politiche economiche della nuova amministrazione Usa, sul fronte delle materie prime o in Cina.

Pesano tassi 

Il broker rileva poi in particolare la situazione problematica del mercato americano.

Dopo un avvio dell'anno incerto, scrivono gli analisti, i solidi numeri macro, soprattutto quelli legati all'andamento della disoccupazione degli attivi sotto i 44 anni, hanno offerto nuova fiducia agli investitori, spingendo in alto valutazioni supportate da tassi obbligazionari "molto bassi"; ma adesso "incombe" lo choc dei tassi in coincidenza con la risalita dell'inflazione. 
Un punto di vista  confermato in una intervista anche da Peter Oppenheimer, uno degli estensori della nota, secondo il quale a un certo punto i rendimenti obbligazionari saranno una limitazione per l'equity: i bond yields sono ancora sotto la normalità  in Europa e in Giappone, "ma negli Stati Uniti si sta andando in direzione di una normalizzazione".
Gli esperti sottolineano infine con preoccupazione le dinamiche di trading dell'azionario, paventando che in caso di una inversione di tendenza che dovesse riportare in alto gli indici di volatilità molti investitori "sistematici" e grandi fondi ridurrebbero immediatamente l'esposizione all'azionario, esacerbando un eventuale arretramento e aumentando. 

I consigli

Nonostante i timori, comunque, resta confermata a livello globale una certa fiducia sull'andamento dei mercati del lungo termine, con una raccomandazione a 12 mesi che resta 'overweight' per tutte le piazze tranne quella americana (per la quale viene confermata la raccomandazione 'underweight').
In particolare sull'Europa, Goldman prevede che l'aumento dei tassi possa dare benefici a Giappone e Europa, e che sul vecchio Continente resta un potenziale di rally di recupero nel caso di un risultato "market-friendly" delle elezioni francesi".
Quanto infine alla regione Asia-Pacific, da tenere specialmente sott'occhio è la Cina , sulla quale il broker torna ad esprimersi positivamente questa settimana in considerazione del rafforzamento del quadro economico.“Il protezionismo di Trump, tassi in crescita e un rallentamento cinese" restano fattori di rischio, "ma la solida crescita della regione dovrebbe essere capace di digerirli". 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

............
Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.