-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 1 dicembre 2016

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento


Petrolio: poderoso rally ieri per le quotazioni dell'oro nero che hanno segnato un balzo in avanti del 9,43%, fermandosi a 49,44 dollari al barile.
Giappone: chiusura positiva oggi per la piazza azionaria nipponica che ha visto il Nikkei 225 terminare gli scambi a 18.513,12 punti, con un progresso dell'1,12%.
Wall Street: conclusione contrastata ieri per la piazza azionaria americana dove i tre indici principali hanno terminato gli scambi preceduti da segni diversi.
Il Dow Jones ha mostrato un frazionale rialzo dello 0,01%, mentre l'S&P500 è sceso dello 0,27%, lasciando più indietro il Nasdaq Composite che si è fermato a 5.323,68 punti, in flessione dell'1,05%. 
Dati Macro ed Eventi Usa: si conosceranno le nuove richieste di sussidi di disoccupazione che dovrebbero salire da 251mila a 253mila unità.

In calendario anche l'indice PMI manifatturiero di Markit che nella lettura finale di novembre dovrebbe attestarsi a 53,9 punti, in linea con l'indicazione preliminare.
Le spese per le costruzioni ad ottobre dovrebbero mostrare un rialzo dello 0,5% contro la flessione dello 0,4% precedente, mentre l'indice ISM manifatturiero di novembre è atteso in rialzo da 51,9 a 52,1 punti.
Da segnalare un discorso di Loretta Mester, presidente della Fed di Cleveland, oltre ad un intervento di Rob Kaplan, a capo della Fed di Dallas.
Risultati trimestrali Usa: in agenda oggi prima dell'avvio degli scambi a Wall Street i risultati degli ultimi tre mesi di Dollar General.
Dati Macro ed Eventi Europa: sarà diffuso il dato finale dell'indice PMI manifatturiero che a novembre dovrebbe attestarsi a 53,7 punti, in linea con la lettura preliminare e in rialzo rispetto ai 53,5 della versione definitiva di ottobre.

Per il tasso di disoccupazione di ottobre si prevede una rilevazione al 10%, in linea con quella di settembre.
In Germania è atteso il dato finale dell'indice PMI manifatturiero di novembre visto a 54,4 punti, in linea con l'indicazione preliminare e in frenata rispetto ai 55 punti del mese precedente.
Lo stesso dato in Francia dovrebbe confermare la lettura preliminare a 51,5 punti, contro i 51,8 di ottobre, mentre in Italia si stima un rialzo da 50,9 a 51,8 punti.  
Da seguire in Francia l'asta dei titoli di Stato con scadenza nel 2031 e 2041 per un ammontare compreso tra 2,5 e 3 miliardi di euro, mentre in Spagna saranno offerti titoli con scadenza nel 2021, 2026 e 2041, per un importo tra 2 e 3 miliardi di euro.
Fca: sotto i riflettori le azioni del gruppo in attesa dei dati relativi alle immatricolazioni di auto in Italia con riferimento al mese di novembre.
Assemblee a Piazza Affari: in calendario un'assemblea di Space2 per deliberare in merito all'integrazione di Space2 e Avio, alla scissione di Space2 a favore di Space3, e all'ammissione a Piazza Affari.

L'assemblea sarà inoltre chiamata a nominare il Cda e votare l'annullamento delle azioni proprie della società. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento