-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 4 novembre 2016

Sotto La Lente Dell'Analisi Tecnica: attese e obiettivi sui principali titoli

La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti al principale indice di benchmark italiano, il FTSE MIB, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).
Maire Tecnimont
Maire Tecnimont (+2,69%) riesce a sfruttare il sostegno offerto in area 2,10 dalla media mobile a 50 giorni per riaffacciarsi sulla resistenza a 2,25 circa, massimi di ottobre.

Segnali in tal senso permetterebbero anche di confermare il superamento della media mobile a 100 giorni, gettando le basi per un recupero duraturo che permetta di lasciare alle spalle la situazione di sostanziale lateralità vista negli ultimi mesi. Target in questo caso a 2,40, massimi di luglio.
Nella direzione opposta, invece, indicazioni negative giungerebbero sotto area 2 preludio all'affondo verso i minimi di inizio anno a 1,70/,75 circa.
-Target: 2,40 euro
-Negazione: 2 euro
-RSI (14): neutrale
Luxottica
Luxottica (+2,96%) allunga il passo e si riporta a contatto con i massimi di ottobre a 46 circa.

Chiusure di ottava oltre questo riferimento conferirebbero maggior credibilità al segnale rialzista scattato il 25 ottobre con la rottura della linea che scendeva dai top di fabbraio, a 43,50 circa. Probabile in tal caso un'accelerazione verso area 50. La mancata rottura di area 46,50 rischia invece di mettere in discussione questo scenario prospettando la ricopertura del gap lasciato aperto a 43,15 euro.
-Target: 50 euro
-Negazione: 43,15 euro
-RSI (14): neutrale
Buzzi Unicem
Buzzi Unicem (+0,28%) ha messo nuovamente alla prova la base del canale che sale dai minimi di inizio anno, riferimento attualmente in area 17.

In questo punto il titolo può anche contare sulla presenza di un supporto orizzontale dal quale poter tentare una nuova reazione. Il ritorno sopra la media mobile a 100 giorni, in transito a 17,70, seguto dalla rottura della resistenza successiva a 18,60, potrà favorire il test dei massimi di agosto a 19,76 ed eventualmente un allungo fino a 20,30.
Sotto area 17 rischio invece di ripiegamenti verso almeno 16,25. 
-Target: 18,60 euro
-Negazione: 17 euro
-RSI (14): neutrale
Saras
Saras (+2,68%) torna a crescere dopo la pausa delle ultime sedute e torna a premere contro gli ostacoli a 1,60. La rottura di questo livello, lato alto del canale che sale dai minimi di agosto, proietterebbe i prezzi sui massimi di giugno a 1,70 euro poi a 1,85 circa, quota pari al 50% di ritracciamento della discesa subita nell'ultimo anno.

Nella direzione opposta il ritorno sotto 1,47 insinuerebbe dubbi sulla capacità di ripresa.
-Target: 1,70 euro
-Negazione: 1,47 euro
-RSI (14): ipercomprato
Ternienergia
Ternienergia (+7,80%) accelera al rialzo oltre la media mobile a 100 giorni, in transito a 0,81 euro, per la prima volta dallo scorso maggio.
Conferme in chiusura di ottava creerebbero le premesse per il ritorno sui massimi estivi poco sotto 1 euro ed eventualmente fino a 1,07 per il test del lato alto del canale che sale dai minimi di luglio. Se gli ostacoli presenti a 0,87 e 0,91 dovessero invece respingere i prezzi, probabile ritorno ritorno in area 0,76/0,77.
-Target: 1,07 euro
-Negazione: 0,76 euro
-RSI (14): ipercomprato
(CC)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento