-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 1 novembre 2016

Sotto La Lente Dell'Analisi Tecnica: attese e obiettivi sui principali titoli


La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti al principale indice di benchmark italiano, il FTSE MIB, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).
El.En.
El.En.
(-0,55%) si mantiene sopra i minimi di venerdì a 18,63 senza tuttavia riuscire a dare seguito all'hammer disegnato nell'ultima seduta della settimana. Il titolo potrebbe dunque estendere la correzione avviata a metà ottobre fino al test della media mobile a 50 sedute, in transito a 17,70. Solo la violazione di questo riferimento, coincidente tra l'altro con i minimi del mese, insinuerebbe dei dubbi sulla capacità di prolungare il rally verso nuovi record superiori a quelli recentemente toccati a 23,05.


-Target: 24 euro
-Negazione: 17,70 euro
-RSI (14): neutrale
Brembo
Brembo (+0,72%) tocca un nuovo record a 56,45 euro, mettendo a segno il sesto rialzo consecutivo. La velocità con cui prezzi sono cresciuti sta spingendo in ipercomprato i principali oscillatori grafici, una circostanza che potrebbe però favorire una pausa di riflessione, almeno nel breve termine.
Possibile quindi il test dall'alto della media mobile a 50 sedute, in transito a 52,75. Sotto area 52,30 rischio invece di approfondimenti verso area 50,20, la cui tenuta sarà determinante per garantire la realizzazione delle prospettive di crescita. 
-Target: 60 euro
-Negazione: 52,30 euro
-RSI (14): ipercomprato
Recordati
Recordati (-1,08%) resta pericolosamente vicino alla base del canale correttivo disegnato dai record di luglio, a 25,60 circa.

Se questo riferimento dovesse saltare si aprirebbero spazi di discesa più ampi, diretti almeno ad area 24,30/24,50, minimo intraday segnato a giugno. Solo il perentorio ritorno al di sopra della media mobile a 50 sedute, in transito a 27,40 circa permetterebbe di allontanare i timori di nuovi cali favorendo un allungo verso 28,50 circa.
-Target: 28,50 euro
-Negazione: 24,30 euro
-RSI (14): ipervenduto
YNAP
YNAP (-1,69%) scivola nuovamente verso i minimi della scorsa ottava poco sopra quota 26.

La tenuta di questo livello si rivelerà strategica per la definizione del quadro grafico di medio termine: in questo punto convergono infatti importanti elementi tecnici quali la media mobile a 100 giorni e la ex resistenza rappresentata dai massimi allineati tra maggio e luglio. Se questa base dovesse saltare si aprirebbero quindi spazi di discesa preoccupanti in direzione di 24,49 almeno (base del gap rialzista di agosto).
La pressione dei ribassisti si allenterebbe invece nel caso di ritorno sopra area 27.
-Target: 27 euro
-Negazione: 26 euro
-RSI (14): neutrale
*Mediobanca *
Parte male la settimana per Mediobanca (-4,78%) che azzera i guadagni delle ultime tre sedute. Il titolo ha fallito il ritorno sopra i 7 euro riportando al negativo le prospettive di breve medio periodo, con i prezzi che potrebbero ora rivedere i supporti in area 6,40, media mobile a 50 sedute, prima di assistere a una nuova reazione.

Se anche questo riferimento dovesse saltare rischio di rivisitazione di area 5,90. Nella direzione opposta oltre area 7 possibile allungo verso i top di marzo in area 7,40. 
-Target: 7,40 euro 
-Negazione: 5,90 euro
-RSI (14): neutrale
(CC)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento