-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 23 novembre 2016

Piazza Affari reagisce alle vendite. Si torna a salire ora?


L'andamento positivo delle ultime due sedute ha trovato uno stop nella sessione odierna per le Borse europee che hanno visto scattare il semaforo sul rosso, chiudendo gli scambi in calo. Il Ftse100 si è difeso con un frazionale calo dello 0,03%, mentre il Cac40 e il Dax30 sono scesi rispettivamente dello 0,43% e dello 0,48%.

Piazza Affari si riprende con grinta

Al pari di quanto accaduto ieri, anche oggi Piazza Affari ha sovraperformato gli altri mercati europei, con il Ftse Mib che si è fermato appena sopra la parità dopo una giornata vissuta quasi interamente in territorio negativo.

L'indice delle blue chips ha terminato gli scambi a 16.532 punti, con un lieve rialzo dello 0,07%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 16.587 e un minimo a 16.265 punti.
Il Ftse Mib ha perso terreno dopo gli spunti positivi delle ultime sedute, ma ha reagito con grinta all'attacco ribassista che ha rischiato anche di farsi pesante nel corso della giornata.

Il ritorno delle quotazioni poco al di sopra dei 16.500 punti dimostra che almeno in questo momento la pressione rialzista è maggiore di quella ribassista, lasciando ben sperare in ulteriori evoluzioni positive nel breve.
Conferme in tal senso giungeranno dalla tenuta di area 16.500 e da contestuali allunghi verso i 16.700/16.800 punti, superati i quali ci sarà spazio per un test di area 17.000.

Sarà solo con la riconquista di questo livello che il Ftse Mib potrà ambire ad un ritorno sui recenti massimi di periodo in area 17.400.
Segnali di rinnovata incertezza si avranno con ripiegamenti al di sotto dei 16.500 punti, preludio ad un nuovo test del supporto intermedio a 16.250/16.200 punti, prima del sostegno più significativo a 16.000 punti.

Negativo sarà l'abbandono di quest'ultimo livello, evento che aprirà le porte ad un ripiegamento verso i 15.500 prima e in seguito in direzione dei minimi dell'anno in area 15.000.

Wall Street chiusa pe festività. I market movers in Europa

Domani la piazza azionaria americana sarà chiusa per la festività del Ringraziamento, mentre in Europa si guarderà nuovamente alla Germania dove sarà reso noto il dato finale del PIL del terzo trimestre che dovrebbe mostrare una variazione positiva dello 0,2%, in linea con la lettura preliminare e in frenata rispetto al rialzo dello 0,4% dei tre mesi precedenti.
Per l'indice IFO di novembre si prevede un rialzo da 110,5 a 110,6 punti, mentre la fiducia dei consumatori riferita al mese di dicembre dovrebbe rimanere invariata a 9,7 punti.
In Francia si conoscerà la fiducia delle imprese che a novembre dovrebbe confermare la lettura di ottobre pari a 102 punti. 

I titoli da seguire a Piazza Affari

A Piazza Affari si segnalano i risultati del primo semestre dell'esercizio 2016-2017 di Piquadro.

Sotto i riflettori Banca Monte Paschi nel giorno in cui si riunisce l'assemblea dei soci per deliberare in merito all'aumento di capitale, al raggruppamento di azioni e alla nomina del Cda. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento