-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 14 novembre 2016

Le attese disattese, non si son fatte attendere.

Si aspettava questa settimana da tanto tempo e come spesso accade, quando ci sono troppe aspettative, va a finire che si resta delusi, in un senso o nell'altro. Il tonfo dei mercati non c'è stato malgrado Donald Trump si insedierà alla Casa Bianca il prossimo anno anzi, sembrerebbe quasi che i mercati abbiano apprezzato almeno momentaneamente, l'esito delle urne. 

Il FtseMib non ha ancora reagito

Il fatto che sia tornata nuova volatilità sui listini, non cambia il quadro tecnico del FtseMib che, sebbene si sia apprestato a chiudere questa settimana di contrattazioni oltre area 16.800, non ha ancora avuto il guizzo determinante e deterministico, per attaccare area 17.400, in seguito al perfetto test dei minimi di peridoo. 
E' infatti, proprio da area 16.200 che l'indice domestico ha trovato la forza temporanea per portarsi nella parte altra del trading-range che caratterizza e sta caratterizzando le ultime mensilità di contrattazioni.

I riferimenti tecnici di periodo permangono quindi inviolati con una piccola nota di merito alle aree supportive le quali si sono mostrate ancora determinanti, anche da livelli superiori ai minimi psicologici siti sui 16.000 punti.

I titoli in grande spolvero

Leonadro-Finmeccanica, Fiat Chrysler Automobiles e Tenaris la fanno sicuramente da padrone in questa ottava mentre cade sotto i colpi delle vendite, il settore delle utility con Terna ed A2A che aggiornano i minimi di periodo. 
Bene anche Ferrari che aggiorna i suoi massimi storici ed Intesa SanPaolo che rompe le barriere di area 2.20; ottime conferme positive per Luxottica.

Questi ed altri titolo sono oggetto della videoanalisi odierna.

Partecipa alla diretta


Autore: Fabio Brigida Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento