-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 28 novembre 2016

L'analisi tecnica sui principali listini europei

FTSEMIB INDEX

Giornata interlocutoria venerdì scorso per l’indice FtseMib che ha terminato la giornata poco lontano dalla linea della parità. Il paniere si conferma nell’area di transito della trendline rialzista tracciata con i minimi del 27 giugno e 30 settembre.
L’eventuale violazione di questo livello andrebbe probabilmente a favorire un allungo verso il supporto statico di area 16.200 punti e successivamente verso la soglia psicologica di area 16 mila. La tenuta del supporto dinamico descritto, invece, potrebbe favorire allunghi sopra i 16.600 punti, dove i prezzi potrebbero scaricare le pressioni ribassiste in vista poi di conoscere l’esito del referendum costituzionale.

SCENARIO RIALZISTA

Avviare posizioni long sopra i 16.500 punti con target primario a 16.700 punti.

Stop a cedimento dei 16.215 punti.

SCENARIO RIBASSISTA

Short da 16.750 punti con target primario a 16.180 punti. Stop loss in area 16.800 punti.

EUROSTOXX 50

Anche l’indice Euro Stoxx 50 prosegue nella fase di indecisione che ha caratterizzato le ultime giornate.
La rottura del triangolo tracciato sul grafico con la trendline discendente che unisce i top del 10 e 21 novembre superiormente, e con la trendline disegnata con i minimi de 9 e 23 novembre inferiormente rimane da confermare con l’apertura e soprattutto la chiusura di oggi. Al rialzo sempre valido come target il livello identificabile con la soglia dei 3.100 punti, mentre eventuali spinte ribassiste porterebbero i corsi al confronto con il sostegno psicologico a 3.000 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Long sulla forza oltre i 3.050 punti, avrebbero primo target a 3.150 e poi 3.200 punti.

Stop loss sotto area 3.000 punti.

SCENARIO RIBASSISTA

Aprire nuovi short a 3.010 punti con primo target a 2.900 punti. Stop and reverse su violazione dei 3.100 punti.

DAX

Ripresa di contrattazioni per l’indice tedesco DAX che prosegue nella fase di indecisione che sta caratterizzando gli ultimi tre mesi di scambi.
L’analisi grafica mostra l’importanza della fascia identificabile tra i 10.250 punti, supporto, e quota 10.800 punti, resistenza statica. Solo una decisa violazione di uno di questi due livelli fornirà il sengale per l’avvio di una nuova decisa fase direzionale. Da segnalare inoltre l’importanza di aera 10.500 punti che più volte ha rappresentato un punto di reversal del movimento di breve e che potrebbe nuovamente farsi valere per ostacolare eventuali impulsi ribassisti dell’indice.

SCENARIO RIALZISTA

Nuovi acquisti a 10.500 punti, avrebbero primo target a 10.800 punti.

Stop loss su violazioni dei 10.400 punti.

SCENARIO RIBASSISTA

Vendite a 10.575 punti con target finale a 10.400 punti. Stop su allunghi oltre i 10.600 punti.
Contenuti pubblicata integralmente sul sito Investimenti Bnp Paribas
Autore: Investimenti Bnp Paribas Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento