-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 24 novembre 2016

In Eurozona si vitaminizza il PIL, non le borse


Siamo sorpresi dall'evoluzione recente dell'indice delle sorprese macro nell'area Euro. Il CESI Eur, ieri (62.4 punti) si attesta su livelli decisamente elevati: i più elevati degli ultimi diciotto mesi. Evidentemente le release macro divulgate di recente hanno battuto di netto le stime degli economisti, e questo fa pensare che il PIL del quarto trimestre nel Vecchio Continente risulterà "vitaminizzato".
Questa tendenza ha due ordini di implicazioni.
Anzitutto in termini relativi: il confronto fra le performance di Eurostoxx e S&P500 è molto correlato alla differenza fra i CESI di Europa e Stati Uniti; e, allo stato attuale, si è venuto a creare un gap piuttosto vistoso fra le due misure. Ciò suggerirebbe la probabilità che, nelle prossime settimane, le borse europee si comportino meglio di quella USA.
La seconda considerazione è in termini assoluti.

Fino al 2010 era un'altra storia, ma negli ultimi sei anni quando il CESI Eur si è spinto così in alto, l'Eurostoxx non l'ha presa molto bene, diciamo così: i tre precedenti di indicatore delle sorprese macro attestatosi su livelli superiori ai 60 punti, si sono tradotti in una borsa europea riflessiva se non negativa.
È bene precisare che durante il bull market del 2003-2007 all'opposto simili estremi furono salutati con grande favore dagli investitori.
Il punto in ultima analisi è sempre il medesimo: ai listini europei serve uno scatto che lasci alle spalle la corrente congestione, producendo un upgrade tecnico che incoraggerebbe a rilassarsi.

Fino a quando il rally di quest'anno non si tramuterà in Europa in bull market vero e proprio, la cautela regnerà sovrana.
Nota. Il presente commento è un estratto sintetico del Rapporto Giornaliero, pubblicato tutti i giorni entro le 8.20 da AGE Italia; pertanto eventuali riferimenti a studi tecnici vanno intesi riferiti ai grafici ivi riportati.
Autore: Gaetano Evangelista Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento