-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 16 novembre 2016

Il Punto sui Mercati


Piazza Affari sui minimi di giornata ma in linea con le altre borse europee. Il Ftse Mib cede lo 0,34%, il Ftse Italia All Share lo 0,31% e il Ftse Italia Star lo 0,07%.
*Flash sui titoli in evidenza nella seduta del 16 novembre:
Unipol *
Unipol ha frenato la sua corsa a circa 3 euro, a contatto con il lato superiore del canale che sale dai minimi di luglio e su un livello corrispondente al picco del 23 giugno.
I prezzi dovranno quindi lasciarsi alle spalle alla svelta questo riferimento e rompere al rialzo area 3,10 per poter ambire a obiettivi in area 3,40. Diversamente potremmo assistere a un nuovo swing al ribasso diretto al test della media mobile a 100 giorni in transito a 2,48.
-Target: 3,40 euro
-Negazione: 2,48 euro
-RSI (14): neutrale
*FCA 
*
Ben comprata FCA che risale la china verso i massimi di lunedì a 7,235 euro.

La rottura in questo punto del lato alto del canale che sale da luglio permetterebbe di prolungare il movimento in direzione di 7,40, massimi annuali, poi a 7,80. Possibile perdita di slancio invece sotto 6,60. Indicazioni di segno contrario solo sotto 5,90, minimi del 9 novembre.
-Target: 7,40 euro
-Negazione: 6,60 euro
-RSI (14): neutrale
Salvatore Ferragamo
Ferragamo non riesce a dare seguito all'hammer disegnato ieri da area 20 e torna a mettere sotto assedio 19,80 euro.

Il fatto che i prezzi siano tornati prepotentemente sotto la media mobile a 100 giorni, in transito a 20,95, fa temere nell'avvio di una correzione più estesa di quella vista fino ad ora, per target negativi a 19,20 e 18,40. Per scongiurare la realizzazione di questo scenario sarà fondamentale il ritorno sopra 22,23.

-Target: 22,23 euro
-Negazione: 20 euro
-RSI (14): neutrale
YNAP
YNAP si mantiente al di sopra dei minimi di agosto a 23,30 circa, senza tuttavia dimostrare l'intenzione di riavvicinarsi ai massimi toccati negli ultimi tre mesi a 29 circa. Il ritorno in pianta stabile oltre area 26 permetterà di credere in un miglioramento delle condizioni operative.

Ulteriori conferme oltre 27 euro, minimi allineati di settembre e metà ottobre. La pressione dei ribassisti tornerebbe invece a dominare la scena nel caso di ritorno sotto area 24,60.
-Target: 27 euro
-Negazione: 24,6 euro
-RSI (14): neutrale
(CC)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento