-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 14 novembre 2016

Il Punto sui Mercati


Piazza Affari in moderato ribasso su sofferenza utility. Il Ftse Mib cede lo 0,48%, il Ftse Italia All Share lo 0,44% mentre il Ftse Italia Star cede lo 0,43%.
*Flash sui titoli in evidenza nella seduta del 14 novembre:
Azimut*
Azimut Holding si avvicina alla base del gap del 24 giugno a 17,90.
L'eventuale ricopertura dello stesso non rappresenta la condizione sufficiente per archiviare la fase correttiva in atto dai top del 2015. Segnali in questo senso giungerebbero infatti solo al superamento della linea che scende da tali record, a 18,35 circa, con conferme sopra 19,49, picco del 23 giugno.

Discese sotto area 15,90 costringerebbero invece rinviare le aspettative di crescita favorendo l'affodo verso 14,38,per il test della meida mobile a 100 giorni. 
-Target: 19,49 euro
-Negazione: 15,90 euro
-RSI (14): ipercomprato
Exor
Exor prova ad allungarsi oltre i massimi di ottobre a 39,27 per poi tornare sui propri passi, disegnando sul grafico giornaliero una candela di tipo "shooting star".
Reazioni oltre 39,30 metterebbero fine alla fase laterale disegnata negli ultimi mesi tra questa resistenza e la base a 35 circa, area di transito della media mobile a 100 giorni, per trget a 42 circa. Sotto area 35 rischio di deterioramento del quadro grafico di fondo. 
-Target: 42 euro
-Negazione: 34,50 euro
-RSI (14): neutrale
Biesse
Biesse risale la china in direzione dei massimi ottobre in area 16,40.

Se il titolo riuscisse a lasciarsi alle spalle questo ostacolo verrebbero gettate le basi per rilanciare l'uptrend partito nei mesi estivi verso 18,90 almeno, massimi del 2015. Nella direzione opposta, solo discese sotto 14,50 potrebbero vanificare gli sforzi recenti introducendo al test dei primi supporti a 13,50.
-Target: 16,40 euro
-Negazione: 14,50 euro
-RSI (14): neutrale
Salini Impregilo
Salini Impregilo resta in pressing sugli ostacoli a 2,70, massimi di ottobre, in attesa di trovare gli spunti per allungare il passo verso obiettivi a 2,92, top del 23 giugno.

Il titolo dovrà quindi lasciarsi alle spalle in via definitiva la media mobile a 100 giorni in transito a 2,61. Oltre 2,70 via libera verso obiettivi a 3,18. Discorso diverso invece nel caso di violazione definitiva di area 2,40 preludio ad approfondimenti verso 2,07/2,20.
-Target: 2,924 euro
-Negazione: 2,40 euro
-RSI (14): neutrale
(CC)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento