-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 17 novembre 2016

I Buy di oggi da Banca Ifis a Rai Way


Per gli analisti di Banca Akros vale un buy Fiat Chrysler Automobiles con target price di 10 euro dopo la presentazione a Los Angeles del nuovo Suv Alfa Romeo “Stelvio” e del probabile annuncio, secondo quanto riportato da Reuters, nei prossimi giorni di un accordo commerciale con Amazon.
Sempre Banca Akros giudica inoltre accumulate Beni Stabili con prezzo obiettivo di 0,75 euro dopo la definizione delle condizioni per la costituzione della maggiore Sicaf immobiliare italiana a cui il gruppo conferirà la totalità del proprio portafoglio locato a Telecom Italia (1.543 milioni di euro in base al valore della perizia a fine giugno scorso) unitamente al debito da 810 mln di euro, Enel con fair value di 4,50 euro in scia al fatto che la fusione tra Endesa Americas e Chilectra Americas in Enersis Americas (società della quale Enel possederà il 51,8% del capitale sociale) sarà efficace dal prossimo primo dicembre, Generali con target di 13,40 euro (possibile riduzione della quota detenuta da Mediobanca dal 13 al 5%) e Mediobanca con obiettivo di 7,50 euro in scia all’annuncio della nuova guidance.
Proseguendo, Banca Imi assegna un buy a Banca Ifis con fair value di 28,80 euro in scia a risultati trimestrali migliori del consensus, d’Amico International Shipping con target price di 0,59 euro, abbassato però dai precedenti 0,84 euro dopo la pubblicazione di risultati trimestrali peggiori delle stime, Igd con prezzo obiettivo di 1,05 euro (risultati trimestrali e conferma della guidance), Mediobanca con target di 8 euro e Rai Way con fair value di 4,60 euro (al valore attuale il titolo implica un tasso risk free del 4%).

Sempre per Banca Imi vale inoltre un add Credito Emiliano con obiettivo di 6 euro, abbassato tuttavia dai precedenti 6,30 euro  dopo la diffusione della trimestrale.
Ubs ha alzato la raccomandazione su De’ Longhi da neutral a buy, con prezzo obiettivo che passa da 23 a 26 euro. Gli esperti citano tre motivi per comprare il titolo ai prezzi attuali: si aspettano che la crescita dei ricavi a parita’ di condizioni “torni a livelli normalizzati entro il quarto trimestre”, il margine Ebitda è visto migliorare di 20 punti base l’anno nei prossimi 5 esercizi e in scia a un margine di rialzo connesso al potenziale uso della cassa.

Barclays ha poi avviato la copertura su Enel con rating overweight e obiettivo di 5 euro.
Ancora, per Kepler Cheuvreux vale un buy Masi Agricola con fair value di 5 euro in scia ai risultati trimestrali, Equita Sim assegna un buy a Mediobanca con obiettivo di 7,90 euro, Morgan Stanley giudica overweight Prysmian con target di 27 euro dopo la trimestrale e, infine, Goldman Sachs colloca tra le proprie top pick Azimut Holding e Banca Generali con fair value rispettivi a 23,30 euro e 27,90 euro.
Di Gianluigi Raimondi
Autore: Finanzaoperativa.com Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento