-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 17 novembre 2016

FIB: operatività valida per la giornata


Oscillatori: il RSI scende ancora, in linea con l’andamento di mercato, incrociando ora l’area di ipervenduto grave mentre lo Stocastico rimane incrociato al ribasso con la sua media mobile e sotto la sua mediana ma potenzialmente in condizione di positività generale da area 16700 circa.
Volumi: flat e nessun segnale per la prossima seduta.

Operatività su base grafica

Con la chiusura sotto 16600 è in formazione una nuova area di potenziale interesse per il brevissimo termine e i movimenti intraday costituita dalla fascia di prezzi compresa tra 16460 e 16740 punti circa.

L’apertura potrebbe essere ancora una volta determinante (area discriminante potenzialmente compresa tra 16485 e 16605 punti) e, a parametri rispettati, la base della suddetta area di riferimento potrebbe fare da supporto mentre un break dei massimi creerebbe, presumibilmente, qualche favore ad un allungo intraday verso 16850/16900 punti circa.

Operatività su base statica

Un nuovo break sopra 16920 potrebbe favorire un ritorno sui massimi di periodo (in caso di apertura sopra 16605 la situazione andrà rivista su base intraday) mentre al ribasso il mercato ha rotto il primo dei due livelli di supporto indiretti indicato a 16615 ed ha trovato supporto sul secondo rilevato a 16430 punti; il valore diretto (16500/16520), invece, ha regolato proprio la close serale.
Per il medio termine: la situazione rimane identica ormai da diversi mesi dopo la condizione di debolezza generatasi con il break ribassista di conferma anche sotto area 16900 punti (precedenti rotture consolidate sotto 21350 e 19600 punti).

Primo obiettivo a 15800/15900 circa, raggiunto con precisione e, qualora cedesse anche questo livello, a 14800 punti circa.

Operatività su base dinamica

Il mercato fa rilevare una nuova resistenza a 16910/16920, di grado inferiore ma comunque da valutare insieme alla resistenza primaria poco sotto area 17000 punti.
Tra 16160 e 16290 rimane la fascia di prezzi che regola i supporti di breve e brevissimo termine, già verificata di recente.

Trend presunto di breve termine e operatività su base ciclica

Trend grafico di brevissimo termine: flat; supporto a 16160 e resistenza a 17035.
Trend di breve termine: flat; supporto a 16140 e resistenza a 17110.
Ciclico-prezzi: il Minor-Trend è flat, ha un supporto intermedio in area 16500 perfettamente centrato durante le ultime sedute.

Main-trend flat. 
Autore: Marco Benzoni Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento