-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 8 novembre 2016

Elezioni USA e mercati: come comportarsi?

Alla vigilia delle elezioni presidenziali, ieri il mercato azionario americano ha chiuso la sessione in maniera fortemente positiva. L’indice Standard and Poor’s ha infatti guadagnato il 2,27%, il Nasdaq il 2,37% e il Dow Jones il 2,08%. Alla base del ritrovato ottimismo vi sarebbe stato il nuovo allungo di Hillary Clinton che secondo gli ultimi sondaggi sarebbe tornata ad aumentare il suo distacco da Donald Trump allargando lo spread a circa il 2,5%.
Chi avrebbe pensato che il direttore dell’FBI James Corney avrebbe avuto il potere di muovere i mercati? Quando infatti in bureau aveva rivelato che stava investigando su altre e-mail della Clinton i mercati azionari ne hanno risentito molto negativamente mentre quando Corney ha dichiarato che il caso è stato archiviato allora le borse sono salite fortemente.
Chi i mercati preferiscano come nuovo Presidente degli Stati Uniti d’America è quindi decisamente evidente e per questo motivo chi ritiene che la Clinton confermerà i sondaggi delle ultime ore vincendo le elezioni potrebbe comprare un ETF o un future su uno degli indici azionari USA (certo, sarebbe stato molto meglio farlo nei giorni scorsi per sfruttare il ribasso) mentre chi, al contrario, ritiene probabile una vittoria a sorpresa di Donald Trump allora dovrebbe utilizzare il rialzo di ieri per iniziare a vendere.

 Considerato l’elevato carattere speculativo di un’operazione di questo tipo noi non solo sconsigliamo comunque di farla ma addirittura raccomandiamo di evitare qualsiasi tipo di operazione (se non intraday) su nessun mercato fino a quando il risultato elettorale non sarà chiaro e definito.
Con la borsa che è tornata a salire la volatilità è scesa dai picchi che aveva toccato, come ci mostra chiaramente l’analisi grafica del VIX.
Questo indice si è infatti ieri fortemente deprezzato ma attenzione perché con le elezioni alle porte non si possono escludere nuovi massimi nel breve periodo.
Per concludere raccomandiamo nuovamente di avere pazienza fino a quando il risultato finale non sarà delineato e di sfruttare la sessione odierna non tanto per fare trading ma per cercare di rendere il proprio portafoglio il più liquido possibile chiudendo, ove ve ne fossero, tutte le operazioni ancora a mercato cosi da proteggersi dal rischio volatilità.
Autore: Bonetti Financial Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento