-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 1 novembre 2016

Due nuove società internazionali con dividendi in crescita

Nel (Londra: 0E4Q.L - notizie) report di oggi approfittiamo delle quotazioni scontate di queste ultime sedute per aumentare l'esposizione su due importanti multinazionali operanti nel settore farmaceutico ed industriale, che presentano secondo gli analisti target elevati di crescita per i prossimi anni. La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da una maggiore debolezza degli indici azionari americani, sulla scia di alcune trimestrali inferiori alle attese e sui timori degli investitori per un probabile rialzo dei tassi da parte della Fed entro fine anno. In particolare, sono stati penalizzati i titoli High Yield e i fondi immobiliari (REIT (SES: _REIT.SI - notizie) ), tradizionalmente più sensibili al fattore tassi. Il ribasso dei corsi ha causato un innalzamento dei rendimenti da dividendo, che in alcuni casi ha raggiunto livelli particolarmente appetibili.
Tra i titoli del nostro portafoglio Top Analisti, che presentano interessanti potenziali di crescita ai livelli attuali di prezzo, segnaliamo Sabra Healthcare, quotato sul Nasdaq (Francoforte: 813516 - notizie) con simbolo SBRA, fondo che possiede oltre 180 proprietà immobiliari specifiche per il settore sanitario, con un dividendo attuale pari al 7,3% e sei anni consecutivi di incremento della cedola. Attualmente il titolo offre multipli interessanti in borsa, con un price earning pari a 9,8 volte gli utili attesi per il 2017, confermando la sostenibilità futura del dividendo. Un secondo titolo immobiliare con rating BUY nel settore chiave della salute risulta appetibile alle attuali quotazioni di borsa. Fondata nel 1992, questa importante società opera come fondo immobiliare, con 969 immobili di proprietà in 42 stati, affittati a 83 diversi operatori specializzati, per un valore commerciale complessivo di 8,6 miliardi di dollari. Con un dividendo attuale al 7,8% in rialzo per 14 anni consecutivi e un price earning pari a 9 volte, il titolo risulta interessante per ulteriori acquisti sulla debolezza di questi giorni. Spostandosi nel settore assicurativo, si evidenziano altre opportunità a sconto. Tra queste segnaliamo due campioni del dividendo, ciascuna con crescite consecutive della cedola superiore ai 30 anni consecutivi. Fondata nel 1887 e sede principale nell’Illinois la prima delle due società, attraverso le sue controllate, è impegnata nella realizzazione e vendita di prodotti assicurativi principalmente negli Stati Uniti e in Canada.
La società vanta un importante primato nei confronti dei suoi azionisti, con aumenti del dividendo per 35 anni consecutivi. Il titolo ha evidenziato una flessione settimanale di quasi il 10% dopo una trimestrale inferiore alle attese, tornando ai livelli di un anno fa e registrando un aumento del dividendo al 4,5% annuo. Con un price earning pari a 11 volte gli utili e ad un prezzo di borsa inferiore al valore di libro (0,97 volte), il titolo presenta un rating BUY con interessanti potenziali di medio termine. La seconda società assicurativa in evidenza questa settimana è attualmente una delle maggiori compagnie di assicurazione nel ramo vita a livello globale, operante nei due mercati assicurativi più grandi del mondo, Stati Uniti e Giappone, servendo oltre 50 milioni di clienti. La società ha incrementato il suo dividendo per 34 anni consecutivi ad un tasso del 13,6% in ciascuno degli ultimi 10 anni. Il dividendo attuale è pari al 2,5% annuo, con un price earning di 9,8 volte. Qualora queste crescite dei dividendi fossero mantenute anche per il prossimo decennio, entro il 2026 potremmo ottenere una rendita annua superiore all' 8% annuo sul capitale originariamente investito.
Anche questa società presenta attualmente un rating BUY. Complessivamente, abbiamo destinato a queste quattro società un controvalore complessivo pari ad oltre il 5% del portafoglio. Per esaminare i ticker, le quantità e le percentuali esatte impiegate in ciascuno dei titoli indicati, scaricare il portafoglio completo in formato PDF cliccando su strategyinvestor.com . Approfittando dei prezzi a sconto, nel report di oggi reinvestiamo il controvalore derivante dagli ultimi dividendi incassati e vendiamo contestualmente un titolo petrolifero per destinare il ricavato all'acquisto di una nuova società farmaceutica e ad una importante multinazionale nel settore industriale che offrono ai livelli attuali quotazioni interessanti, target elevati da parte degli analisti e dividendi in crescita negli ultimi anni. Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nel servizio online.
Top Analisti - Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di oltre 25 tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 titoli, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata chiaramente la percentuale di investimento suggerita per ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.
Titolo 1 - Target +25% e dividendo 3,8% nel settore farmaceutico
Principali motivazioni di acquisto: Nonostante le buone performance a lungo termine ottenute in borsa, questo titolo quota oggi ad un livello inferiore del 33% rispetto ai massimi toccati a luglio dello scorso anno. L'attuale debolezza, abbinata ai target elevati fissati dagli analisti, ci suggerisce di aumentare l'esposizione su questa società farmaceutica a dividendo, che presenta caratteristiche più difensive, operando in un business globale che non conosce crisi.
Descrizione del business: Con una struttura globale di 118.000 dipendenti, ed oltre 120 anni di storia, la società attraverso le sue controllate, si impegna nella ricerca, sviluppo, produzione e commercializzazione di prodotti farmaceutici e per la salute in oltre 180 paesi del mondo. La società ha suddiviso il business in tre distinte aree operative:
Divisione farmaceutica: questo comparto offre una vasta gamma di medicinali soggetti a prescrizione nelle più diverse aree terapeutiche, tra cui malattie cardiovascolari e del metabolismo, malattie respiratorie, diabete, oncologia, sclerosi multipla, epilessia, Alzheimer e Parkinson, assistenza ospedaliera integrata, ed altri farmaci aggiuntivi.
Divisione oftalmologia: questo comparto fornisce vari prodotti per la cura degli occhi tra cui apparecchiature chirurgiche, prodotti usa e getta, lenti intraoculari, farmaci per il trattamento di malattie croniche e acute degli occhi, lenti a contatto e prodotti per la manutenzione delle lenti.
Divisione farmaci generici: questo comparto offre una vasta gamma di medicinali generici ed equivalenti soggetti a prescrizione, incluse le sostanze attive farmaceutiche e biotecnologiche. Questa divisione è focalizzata sulla produzione di principi attivi, che trovano impiego nelle più importanti aree terapeutiche in campo umano e veterinario tra cui antibiotici, proteine e prodotti a base di biotecnologie per il mercato ospedaliero.
Trend del dividendo: La società vanta un importante primato nei confronti dei suoi azionisti, con aumenti del dividendo per 19 anni consecutivi. Il dividendo attuale è pari al 3,6% annuo, corrisposto annualmente a fine febbraio, con un Pay Out pari al 65%. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, sono da preferire società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di stabilità delle cedole anche per il futuro.
Giudizio degli analisti e valutazioni: Il giudizio medio dei 5 analisti e broker che seguono il titolo è pari a 2,3 (BUY) su una scala da 1 a 5 ( 1= Strong Buy, 2=Buy, 3=Hold, 4=Moderate Sell, 5=Sell), con un target medio a 12 mesi pari a +26%. In aggiunta gli analisti di Morningstar assegnano al titolo un rating di quattro stelle, con un potenziale pari a +56% dai livelli indicati per la vendita.
Movimenti per il portafoglio Top Analisti: Sulla base dei potenziali elevati, utilizziamo il contante disponibile in cassa derivante dagli ultimi dividendi percepiti, per aumentare l'esposizione su questo titolo, acquistando ulteriori 82 azioni, portando il controvalore complessivo a 140 azioni, per una quota pari allo 0,8% del portafoglio. Comprare in data di oggi il titolo fino a portarsi sulla percentuale suggerita. Per fare spazio al nuovo acquisto, vendiamo contestualmente tutta la rimanente quota attualmente in portafoglio di Exxon Mobil Corporation, quotata su Nyse con simbolo XOM, dopo i deludenti dati trimestrali registrati dalla società. Vendere in data di oggi 82 azioni Exxon Mobil.
Titolo 2 +9112% in borsa dal 1972 e 23 anni di crescite del dividendo 
Principali motivazioni di acquisto: Dal 30 giugno 1972 ad oggi questo titolo vanta performance record, con una crescita in borsa pari a +9112% (fonte Morningstar). Un controvalore di soli 10.000 dollari investiti nel 1972 sono diventati ad oggi quasi un milione di dollari, con un rendimento del 10,75% annuo composto senza considerare i dividendi. Nonostante la performance stellare, il titolo quota oggi ad un livello inferiore del 17,3% rispetto ai massimi toccati in febbraio de Autore: Paolo Crociato Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento