-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 24 novembre 2016

Diario di un trader: strategie e spunti per le prossime 24 ore


Ancora una volta Piazza Affari è riusicta ieri a tenere a galla la testa riprendendosi sul finale: come è possibile leggere dalla panoramica, il Ftse Mib si è fermato appena sopra la parità dopo una giornata vissuta quasi interamente in territorio negativo.

La situazione sui mercati

â–º L'indice delle blue chips ha terminato gli scambi a 16.532 punti, con un lieve rialzo dello 0,07%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 16.587 e un minimo a 16.265 punti.

Intanto il Ftse100 si è difeso con un frazionale calo dello 0,03%, mentre il Cac40 e il Dax30 sono scesi rispettivamente dello 0,43% e dello 0,48%.
â–º Una tensione che si focalizza ancora verso il referendum del 4 dicembre. Le ultime previsioni sono quelle relativamente rassicuranti di Standard& Poor's secondo cui in caso di vittoria del No sarà lecito attendersi dei mercati turbolenti ma senza arrivare agli eccessi del 2010.

Per i particolari può essere interessante leggere l'approfondimento 
â–º Interessante anche la serie di dati macro in arrivo dagli Usa e nello specifico
â–º Molti anche i protagonisti a Piazza Affari, tra i primi si delineano i bancari; ancora protagonisti restano BPM e B.Popolare affossati dai rumors, nonostante i broker restino bullish.

Interessante a questo proposito l'analisi di riferimento
â–º Andamento particolare invece per il titolo Enel che registra un calo nonostante il parere ottimista degli esperti come è facile leggere nella sintesi 
â–º Interessante quanto accaduto in casa generali dove la conferma dei target ha permesso di avere una serie di reazioni da parte degli analisti (una panoramica è consultabile cliccando qui )
â–º Giudizio dei broker anche per Telecom il cui andamento è stato particolarmente altalenante visti gli ultimi sviluppi nella faccenda Vivendi (qui un riassunto della situazione)

Le strategie per le prossime 24 ore

â–º Ampia la serie di strategie suggerite dagli esperti, tutti concentrati sul prossimo referendum e sugli effetti che potrebbe avere sul portafoglio: per questo motivo Filippo Diodovich Market Strategist per IG nella sua intervista fornisce i consigli nell'immediato in vista della consultazione elettorale
â–º Si spinge più in là, invece Giovanni Lapidari, trader privato e professionista specializzato sul mercato dei futures, indici e cfd che punta direttamente alla fine dell'anno e all'andamento del Ftse mib in periodo festivo
â–º Chiunque abbia intenzione di dar vita a un approccio di lungo periodo e porre fiducia sul listino itlaiano allora potrà seguire i consigli di Angelo Ciavarella, Head of business development per AFX Group dal momento che, stando a quanto da lui dichiarato, unavittoria del sì al referendum potrebbe offrire spunti al rialzo. 
â–º Alla luce di quanto sta accadendo tra le due sponde dell'oceano una cosa è certa: a Wall Street si continuano a segnare nuovi massimi storici, mentre a Piazza Affari il Ftse Mib resta ingabbiato in trading range.

Quali sono le possibili evoluzioni nel breve per il nostro mercato? A rispondere è Enrico Malverti, Quant analyst di Cybertrader, che nel suo intervento pronostica le sorti non solo del Ftse Mib ma ache di alcuni titoli specifici.

L'agenda macroeconomica

â–º Per quanto riguarda l'agenda macroeconomica, le notizie principali arrivano dalla Germania con i dati sul Pil e quelli sull'Indice IFO sulla fiducia delle aziende.

Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento