-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 7 novembre 2016

Crolla l'oro dopo il test di 1300 dollari


L'incertezza politica che anticipa il voto dell'8 novembre è all'origine del forte recupero dell'Oro tornato a quota 1300 dollari l'oncia. Dai minimi raggiunti circa un mese fa in area 1250 dollari, supporto strategico in cui convergono importanti elementi tecnici quali i minimi del 24 giugno e il 38,2% di ritracciamento del rialzo da dicembre 2015, il metallo giallo ha messo a segno una bella reazione che ha riportato i prezzi al cospetto della media mobile a 100 giorni, in transito a 1320 circa.

Da quei livelli tuttavia i prezzi sono tornati a scendere bruscamente nella seduta di oggi (il metallo giallo si attesta ora poco sotto 1290 dollari, in calo del 1,34%). Movimenti oltre area 1320 non sarebbero comunque sufficienti ad allontanare il rischio di ripiegamenti più estesi di quelli visti a settembre.
Segnali di ripresa del trend rialzista giungerebbero infatti solo oltre 1350 dollari. Al contrario, discese sotto 1250 farebbero temere un deterioramento della struttura rialzista definita nell'ultimo anno. In tal caso gli obiettivi si posizionerebbero tra 1210 e 1224 dollari.
(CC)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento