-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 11 novembre 2016

Cosa è cambiato dopo Trump?

La sessione odierna potrebbe essere caratterizzata da una volatilità ridotta a causa dell’inizio anticipato del week end in Francia e in nord-America. Nel frattempo stanno però arrivando, nonostante la sorpresa presidenziale, conferme da parte della Federal Reserve per un prossimo rialzo dei tassi d'interesse il 14 dicembre: James Bullard (FED di St.
Louis) ha infatti dichiarato ieri che dicembre potrebbe rappresentare il momento giusto per questo passo anche perché il livello di volatilità è rimasto contenuto, come è possibile vedere analizzando il grafico del VIX che è rapidamente tornato  sui minimi di periodo.
Alla fine l’unica vera vittima della vittoria di Trump è stato il Peso messicano che dopo il materializzarsi del risultato elettorale ha subito un violento deprezzamento che, almeno per il momento, sembrerebbe non volersi riassorbire dal momento che il cambio UsdMxn continua a rimanere sui massimi storici.

Il governo messicano, costretto dall'alto livello di volatilità della propria valuta, ha deciso di sospendere l’emissione di bonds denominati in peso. Richiedere un prestito agli investitori stranieri avendo una valuta cosi fortemente deprezzata fa si che l’operazione sia estremamente sfavorevole e il governo messicano ha ritenuto doveroso sospendere la richiesta di finanziamenti (con naturali conseguenze negative sull'economia).
Concludendo con l’analisi dei FED Funds, i future sui tassi d'interesse mostrano attualmente il 71,5% di probabilità di rialzo dei tassi il 14 dicembre.
Autore: Bonetti Financial Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento