-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 17 novembre 2016

Cosa ci riserva il 2017 per i CAT Bond?


John Seo, gestore del fondo GAM Star Cat Bond e Co-Fondatore della Fermat Capital Management LLC, spiega che nel terzo trimestre dell’anno sono stati prezzati 956 milioni di dollari di emissioni di CAT-Bond a fronte dei 760 milioni di dollari di titoli che nel periodo hanno raggiunto la scadenza, portando il valore totale del mercato dei CAT- bond a 23,4 miliardi, un ammontare di 400 milioni di dollari inferiore rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
Il terzo trimestre è tipicamente quello più lento per le nuove emissioni, in cui sia gli investitori sia gli assicuranti sono concentrati sulla stagione degli uragani in Nord America.
Storicamente, settembre è il mese più attivo per la stagione degli uragani in Nord America ma è un periodo di relativa calma per il mercato delle insurance-linked securities (ILS) - spiega John Seo -.

L’uragano Ermione ha raggiunto la terraferma il 2 settembre nella Florida nordoccidentale come uragano di categoria 1.
Per via della dislocazione geografica relativamente remota e della bassa intensità del fenomeno, Ermione ha causato meno di 500 milioni di dollari di perdite nel settore assicurativo, ma va considerato anche che questo è stato il primo uragano a colpire la Florida dal 2005 (uragano Wilma) - spiega John Seo -.
Il sistema che ha dato vita all’uragano Matthew, non rappresentava una grossa minaccia alla fine dello scorso settembre e la tempesta all’epoca non aveva lasciato alcun segno.
Guardando al 2017, nel primo trimestre dell’anno nuovo arriveranno a scadenza titoli per 2,26 miliardi di dollari, tutti nel mese di gennaio - spiega John Seo -.

La pipeline delle nuove emissioni per il 2017 è meno certa del consueto, ma potrebbe rappresentare la nuova normalità dato che le operazioni di ILS richiedono adesso meno tempo per l’emissione e la competizione tra il mercato ILS e i mercati tradizionali è più fluida.
Per quanto riguarda l’outlook sugli spread, l’interesse degli investitori per il settore sembra essere alto e, in assenza di una catastrofe significativa, ci attendiamo un leggero restringimento degli spread nell’ultimo trimestre di quest’anno portandoli ulteriormente in linea con quelli deli mercati tradizionali.
Autore: Pierpaolo Molinengo Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento