-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 7 novembre 2016

Come investono i candidati alla Casa Bianca?


Recentemente Donald Trump è salito agli onori della cronaca per aver costruito parte della sua fortuna sfruttando gli incentivi governativi arrivati dopo alcuni fallimenti, per aver avuto una strategia di investimenti al limite dell'€™azzardo (e per molti nemmeno era una strategia), per non essere stato, in realtà , un self made man ma di aver ricevuto una spinta non indifferente dall'€™eredità  paterna.

La strategia di Trump

Adesso, sotto i riflettori delle prossime elezioni, è stato costretto ad alzare, anche se non proprio completamente, il velo sulle sua attività . Analizzando quanto depositato presso l'€™United States Office of Government Ethics le sostanze investite, che naturalmente non rappresentano tutto il suo capitale, arriverebbero a 86 milioni di dollari anche se, in molti, avrebbero avanzato critiche circa il suo portafoglio.

Prima di tutto non sembrerebbe avere una strategia logica ma solo intuizioni nate più che altro dall'€™onda emotiva. Inoltre non presenterebbe alcuna diversificazione da nessun punto di vista. L'€™asset da lui privilegiato, infatti, sarebbe l'azionario statunitense, un errore che gli esperti chiamano home bias e cioè quello di interessarsi per lo più a strumenti e titoli vicino casa.
Non solo, ma un altro errore commesso secondo gli osservatori, sarebbe quello di restare concentrato sulle proprie scelte senza controllare cosa fanno gli avversari o i colleghi, il che denota una forte sicurezza in se stesso. Eccessiva. Guardando ai numeri, poi, il pessimismo non cambia più di tanto: i 21 hedge fund, stando ai dati del Corsera, avrebbero registrato una perdita dell'8,5% nel 2015.

In perdita è anche un altro fondo in cui ha investito, il BlackRock Obsidian, specializzato nell'€™obbligazionario, con un negativo che da inizio anno è del 1%. Diversa invece la gestione di Hillary Clinton la quale si trova a dover fare i conti con l'accusa opposta e cioè di aver preferito uno strumento di investimento particolarmente popolare che replica l'andamento di un indice: facile perciò evitare l'accusa di conflitto di interesse con investimenti in aziende specifiche.

Infatti parrebbe una scelta fatta per accaparrarsi la simpatia dell'€™elettorato. Nello specifico si tratta di un investimento del popolare Vanguard Index Fund, il principale punto di riferimento per i fondi comuni passivi: a suo vantaggio anche le performance che invece confermerebbero i risultati dei corrispettivi attivi, spesso vinti dai rendimenti del S&P500. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento