-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 28 novembre 2016

Buy&Sell: cosa comprare e cosa vendere nella giornata

Il FtseMib disegna una white spinning top che archivia la seconda seduta consecutiva priva di volumi e volatilità a causa della festività a WallStreet. L’indice prosegue la serie di 5 settimane in cui si alterna segno positivo e negativo mostrando una mancanza di direzionalità, che è ancora più marcata se si analizza l’andamento nelle ultime 100 sedute in cui i prezzi sono ingabbiati in uno stretto rettangolo fra 16.000 e 17.400.
E’ evidente l’attesa del Referendum a 5 giorni dall’esito con gli operatori che temono nuove turbolenze sul nostro mercato. Operativamente non apriamo (per il momento) nuove posizioni in attesa del superamento di questo importante appuntamento.
Fra i titoli interessanti per la prossima seduta, segnaliamo:
TELECOM mostra crescente forza relativa archiviando la quarta seduta positiva consecutiva.

Il minimo toccato lunedì a 0.667€ potrebbe essere un importante bottom di periodo.
Torna al centro dell’interesse del mercato YOOX che disegna una interessante Long white.
Il superamento di area 26€ potrebbe calamitare nuovi acquisti.
ATLANTIA riconosce il supporto in area 19.3€ disegnando una white closing marubozu con volumi in aumento.

Possibile un tentativo di rimbalzo da questi livelli.
Ci attendiamo grande volatilità su MPS nel giorno del raggruppamento delle azioni in ragione di un nuovo titolo ogni 100 esistenti.
Possibile sfruttare i movimenti con repenti trade intraday (solo Long in quanto lo short è ancora vietato).
Continuiamo a seguire CNH (+9.05% negli ultimi 5 giorni) che è il titolo su cui sono scattate più forti le ricoperture dalle posizioni nette corte rilevanti (ridotte del 46% nell’ultima settimana).

Il superamento di 8.24€ potrebbe calamitare nuovi acquirenti.
CREDITO VALTELLINESE mostra segnali di reazione a contatto con i minimi assoluti in area 0.3€.
Possibile un tentativo di rimbalzo da questi livelli.
Autore: Pietro Di Lorenzo Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento