-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 16 novembre 2016

Breve Analisi ciclica su Facebook

Di seguito l’articolo sul titolo Facebook del nostro trader Nicola Abis. Ricordiamo che le operazioni di NicolaAbis possono essere seguite sottoscrivendo un abbonamento Single Trader su Rataran.

Nelle ultime due settimane il titolo Facebook ha subito una forte contrazione, perdendo circa il 10% del valore. Nonostante una trimestrale dai risultati strabilianti, gli investitori si sono visti spaventati dall’annuncio di un aumento dei costi che l’azienda dovrà sostenere nel 2017; costi che andranno ad unirsi ad una probabile stagnazione dei guadagni dovuta al raggiungimento di un limite pubblicitario che il team di Zuckerberg non vuole oltrepassare.
Poteva l’analisi ciclica farci da bussola in questa circostanza, mettendoci in guardia su un brusco ritracciamento? La risposta è assolutamente sì. Una veloce analisi di spettro del mercato ci suggerisce che il ciclo di 100 giorni ha molto peso sulle oscillazioni del titolo.
abis1
abis2
Come si vede nel grafico sopra, le chiusure di questo intervallo di tempo hanno sempre offerto occasioni di posizionamento a rialzo molto interessanti. Tale ciclo ci suggeriva di fare molta attenzione alle posizioni long già dalla seconda metà di settembre, potendosi aspettare minimi per il periodo di metà novembre. Mettendo da parte il fattore Tempo e analizzando i prezzi tramite trendline e Fibonacci, è rilevante osservare che attualmente la violazione della trendline è stata contenuta dal livello del 23.6%.
abis3
Tali elementi sono sufficienti per attivare un particolare livello di attenzione su questo titolo alla ricerca di eventuali segnali operativi suggeriti dall’andamento dei prezzi. Un eventuale solido recupero della trendline rialzista sarà senza dubbio uno di questi.
È importante sottolineare che quanto mostrato in queste analisi NON COSTITUISCE un’analisi completa e si tratta di articoli mirati ad esporre solo una piccolissima parte del complesso puzzle di cui è costituita tale tecnica. Molti altri criteri di valutazione sono utilizzati nella strategia operativa, che se non opportunamente integrati, compresi e visti nella loro totalità, rendono vano qualsiasi lavoro.
Gestalticamente parlando, poche note non formano una melodia, e la stessa melodia è qualcosa che va oltre la somma delle singole note.

Scopri come funziona Rataran

Nessun commento:

Posta un commento